Comieco-ANCI, sportello tecnico per raccolta differenziata carta e cartone. I Comuni della Campania.

0
48

ANCI, l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani e Comieco, hanno istituito uno sportello tecnico per sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone in Italia. Il servizio ha l’obiettivo di incrementare quantità e qualità della raccolta nei Comuni medio-piccoli che abbiano registrato performance molto al di sotto della media nazionale.

La Commissione Tecnica composta da rappresentanti di ANCI, Comieco e Ancitel Energia e Ambiente ha analizzato le 150 le domande di partecipazione inviate da Comuni convenzionati alla Segreteria Tecnica.

Ricordiamo le caratteristiche dei Comuni destinatari del Bando:
– convenzione attiva con Comieco
– livello di raccolta differenziata di carta e cartone inferiore a 22 kg/abitante
– popolazione compresa tra i 5 mila e i 100 mila abitanti o Comuni più piccoli già associati mediante Convenzione o Unione di Comuni.

Quest’anno, sono oltre 100 i Comuni a cui è stato accordato un finanziamento (per l’84% nelle regioni del Sud) per un totale di circa 2 milioni di euro. Il contributo, erogato da Comieco a fondo perduto, potrà essere utilizzato per l’acquisto di nuove attrezzature necessarie ad effettuare o a migliorare il servizio di raccolta differenziata come cassonetti, campane, bidoni, sacchi, etc.

I Comuni della Regione Campania scelti sono: Alife, Altavilla Silentina, Apice, Avella, Camposano, Capodrise, Casalnuovo di Napoli, Cesa, Cimitile, Ercolano, Morcone, Nocera Inferiore, Pignataro Maggiore, San Cipriano d’Aversa, San Vitaliano, Sarno, Scisciano.

LASCIA UN COMMENTO