Giovani volontari in campo per ripulire il Parco Nazionale del Vesuvio.

0
76

Volontari all’opera con rastrelli, scope e sacchetti hanno ripulito, domenica mattina, le pinete nella zona dei Camaldoli nel Parco Nazionale del Vesuvio dai rifiuti abbandonati nel giorno di Pasquetta.

Prima che cominciasse l’operazione denominata ”P.P.P. (Pulizia Post Pasquetta) Mission”, il sacerdote della Chiesa del Sacro Cuore di Gesù a Ercolano (Napoli) Marco Ricci ha dato la benedizione ai gruppi di giovani volontari: ”Sono qui per dare il mio contributo di sacerdote e al di là del credo di ciascuno, vogliamo ribadire che è necessario proteggere dai vandali la nostra madre terra: è lei che dà frutto a tutti indistintamente credenti e non e va preservata con cura”.

Dopo una prima pulizia nell’area deturpata da incivili il lunedì di Pasqua, oggi si è provveduto a eliminare gli ultimi residui tra i quali copertoni, bottiglie, pezzi di braci e persino tavoli in legno utilizzati per il pranzo nelle aree verdi.(ANSA).

LASCIA UN COMMENTO