Incendio a San Vitaliano, il ministro Costa: siti stoccaggio rifiuti obiettivi sensibili. Solidarietà a Bruscino da Confapi.

0
234

“Ho chiesto al ministro Salvini di considerare i siti di stoccaggio dei rifiuti in Italia come ‘sensibili’, cioè siti che possano entrare nel piano coordinato di controllo del territorio, gestito da ogni Prefettura con l’ausilio di tutte le forze dell’ordine, per un sovrappiù di controllo preventivo; ciò significa dare un’ulteriore garanzia preventiva al cittadino ma anche all’imprenditore.

Il ministro Salvini sarà sicuramente sensibile alla mia proposta”. Lo ha detto il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, visitando l’area di San Vitaliano, in provincia di Napoli, dove ieri si è sviluppato un incendio di vaste dimensioni in un sito per la gestione delle cosiddette ‘ecoballe’ di rifiuti.

Il ministro ha ricordato che negli ultimi due anni vi sono stati circa 300 roghi di siti di stoccaggio di rifiuti in tutta Italia.

«In questo momento, sento il dovere di esprimere la vicinanza, mia personale e dell’intero gruppo Giovani Confapi Napoli, all’amico Angelo Bruscino per l’incendio che ha colpito, nella giornata di ieri, la sua azienda a San Vitaliano».

A dirlo è Raffaele Marrone, presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli.

«Angelo Bruscino, past presidente di Giovani Confapi nazionale e attuale componente della giunta senior dell’associazione delle Pmi, è un giovane imprenditore di talento – ha aggiunto – che saprà certamente reagire alle difficoltà. A lui, alla sua famiglia e ai dipendenti del gruppo, la nostra solidarietà».

 

LASCIA UN COMMENTO