Maltempo, sarà abbattuto il cactus di via Vittorio Emanuele a Capri, reso pericolante dalla bufera di vento.

0
65

Cactus CapriPer colpa del maltempo a sparire dal panorama di Capri (Napoli) sarà tra poche ore lo storico ed enorme cactus di via Vittorio Emanuele, dopo altre piante ed alberi già distrutti dalla bufera di vento. L’esemplare, posizionato all’ingresso della filiale caprese del Banco di Napoli, che attira migliaia di turisti ogni anno che lo fotografano per la sua particolare rigogliosità, è stato irrimediabilmente danneggiato alla base dalla tempesta dello scorso weekend.

E’ difficile trovare nei centri abitati un cactus di quella specie. L’enorme pianta tra poche ore non ci sarà più. A decretare la sua fine non è stata l’incuria dell’uomo ma la furia del vento. La squadra D dei vigili del fuoco di Capri è all’opera, tra la curiosità di molti passanti, per lo sfoltimento e la messa in sicurezza, con la rimozione di tutti i rami in bilico e a rischio. Successivamente l’intero cactus sarà abbattuto

Polizia municipale e vigili del fuoco hanno disposto, con l’apposizione del nastro di sbarramento bianco e rosso, il divieto di accesso all’agenzia del Banco di Napoli di via Vittorio Emanuele a Capri (Napoli) per motivi di sicurezza a causa dei rischi all’incolumità dovuti all’enorme cactus pericolante. In un primo momento si era appreso che l’intera pianta sarebbe stata demolita. Successivamente, nel corso degli interventi di messa in sicurezza da parte dei vigili del fuoco, si è invece constatato che soltanto a seguito di un intervento di esperti agronomi che avverrà nei prossimi giorni sarà possibile stabilire se una porzione del cactus riuscirà a sopravvivere. I pompieri hanno provveduto a sfoltire la pianta e a rimuovere tutti i rami secchi o pericolanti.

LASCIA UN COMMENTO