Esperienza positiva per le imprese italiane al Moda Italia Minsk.

0
442
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

«Esistono reali prospettive di crescita per le imprese italiane in Bielorussia, specie per quelle del tessile abbigliamento Made in Italy». Lo ha affermato l’ambasciatore italiano in Bielorussia, Mario Baldi, incontrando una delegazione di operatori guidata dagli imprenditori Andrea Miranda e Costantino Capone, componenti del Consiglio di Amministrazione della società. A conferma dell’attenzione al gusto italiano da parte dei bielorussi, il successo per la missione di aziende del CIS/Interporto di Nola, Blugaya, D&D, GenovalKocca e Queguapa, che hanno incontrato oltre 100 tra importatori e buyer, partecipando dal 12 al 14 marzo, alla dodicesima edizione di “Moda Italia Minsk”, l’evento di presentazione dell’Italian style sul mercato bielorusso, organizzato dalla società Italian Brands Designer, con il patrocinio della Camera di Commercio bielorussa e dell’Ambasciata italiana.

Nel corso della manifestazione, le aziende hanno presentato le proprie collezioni agli operatori bielorussi, mediante sfilate di moda (alla presenza di buyer, TV, media e autorità bielorusse) e incontri B2B con dettaglianti/importatori locali.

La moda italiana gode in Bielorussia di altissima considerazione ed il settore dell’abbigliamento (compreso quello delle scarpe e della pelletteria) è sicuramente uno dei più promettenti per i nostri esportatori. Difatti, secondo le più recenti elaborazioni dell’Ambasciata italiana su dati Agenzia ICE di fonte ISTAT, l’export italiano verso la Bielorussia è cresciuto di ca. il 6% nel 2017. Di questo, il 4,5 % è rappresentato dal settore abbigliamento (anche in pelle).

 

Inoltre, la missione si è inserita nell’ambito del recente incontro tra il Ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, e il Primo Ministro della Repubblica di Bielorussia, Sergei Rumas, durante il quale è stata coordinata l’organizzazione per potenziare l’attività di supporto agli investimenti e alla promozione del Made in Italy in Bielorussia attraverso ICE e SACE, al fine di favorire la presenza imprenditoriale italiana.

Il Presidente del CIS, Ferdinando Grimaldi, ha sottolineato: «Moda Italia Minsk è, sicuramente, per tutte le aziende che hanno deciso di prendere parte a quest’iniziativa, una occasione per farsi conoscere da fashion buyers stranieri. Infatti la possibilità di poter presentare in anteprima le collezioni autunno-inverno 2019-2020 e la disponibilità del “pronto Moda” e avere il vantaggio di incontri B2B con i clienti e compratori che sono intervenuti nel corso della manifestazione, a mio avviso ha un valore che va ben oltre la partecipazione».

Il direttore marketing, Fulvio Guida, ha invece affermato: «Moda Italia Minsk è un salone della moda tra le realtà più interessanti e dinamiche per promuovere i processi di internazionalizzazione delle imprese del nostro comparto CIS. La Kermesse è per noi solo l’inizio di una presenza che speriamo costante e più numerosa in Bielorussia con una serie di nuovi progetti commerciali, in cui coinvolgere le nostre imprese. L’opportunità che ci è stata offerta ci ha permesso di far conoscere, ed apprezzare, direttamente il prodotto italiano al mercato bielorusso. Infatti, credo fortemente che i brand del CIS possano essere la risposta alla richiesta di fashion “Made in italy”, che il mercato bielorusso sta esprimendo in maniera crescente».

LASCIA UN COMMENTO