Nauticsud: +20% presenze + 15% vendite. Crisi alle spalle.

0
217

Il più 33% di crescita della nautica italiana dal 2015 ad oggi, dato reso noto a Napoli dal CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa -, trova pieno riscontro nei dati finali del Nauticsud, il salone internazionale della nautica, che si è concluso domenica a Napoli. Gli organizzatori, Mostra d’Oltremare e ANRC presieduta da Gennaro Amato, hanno confermato il successo della 46.ma edizione della fiera che registra un +20% di visitatori e persino il convincente dato del +15% di vendite effettuate durante l’esposizione.

Siamo a buon punto. Il riscontro del dato vendite, grazie agli acquisti dei privati e dei numerosi buyers giunti al Nauticsud – commenta Gennaro Amato, presidente ANRC – conforta questi quattro anni di lavoro svolto per portare il salone al successo. Ora però bisogna accellerare il processo per giunge a mare. Entro fine mese avremo una riunione dei servizi con il Comune di Napoli e la Delega mare, Autorità Portuale e Soprintendenza di Napoli, oltre gli altri enti di riferimento, per le date e l’operatività del salone sul lungomare parteopeo ad ottobre prossimo”.

 

La crescita del 33,1% della nautica italiana, con 3.100 imprese in Italia che danno lavoro a 155.000 persone, vede la Campania tra i protagonisti con circa 1.700 imprese della filiera che danno lavoro a 15.000 persone. Da questa fotografia la regione Campania risulta tra i protagonisti del settore, occupando il sesto posto in Italia tra le filiere regionali, secondo i dati Cna, come numero di imprese e addetti, grazie anche a un protagonismo dell’amore per il mare.

La Regione si gioca il primo posto con la Liguria (che però raccolgie anche utenti da Piemonte e Lombardia)  sul numero di patenti nautiche e sulle barche registrate, ma la nota dolente – come ha sottolineato Alessandro Battaglia, referente nazionale Cna nel corso del convegno a Napoli –  resta quello dei posti barca, con un indice di affollamento di 1 nel rapporto tra barche registrate e posti disponibili per ogni barca, quindi c’è un solo posto dove attraccare.

 

Il Nauticsud ha celebrato con una serata di gala, per la consegna dei premi a personaggi illustri della filiera nautica, la notte dei Nauticsud Award. Tra i premiati i pluri campioni del mondo di pesca subacquea Massimo Scarpati e Claudio Ripa, ma anche le aziende Fiart Mare (Innovazione), Cantieri Rizzardi (Produttività) e il designer Raffeale Venturelli VRD Studio (Progettualità). Sul palco premiate anche le Forze dell’Ordine:  Colonnello Stefano Bastoni (GDF), il Contrammiraglio Pietro Giuseppe Vella (Capitaneria di Porto di Napoli) e l’Ammiraglio di squadra Edoardo Serra (Marina Militare). Premi alla carriera: al velista-progettista ravennate Giovanni Ceccarelli ed al pluricampione del mondo di motonautica Guido Cappellini. Award anche a Gennaro Amato, consegnato dalla moglie Lina Pinto, per il successo dell’edizione 2019.

 

Per lo sport premiati i giovani campioni italiani di vela 2018, i napoletnai: Niccolò Norvera (Classe  Laser 4.7), Manuel De Felice (Classe Open Bic) e il duo Gaia Falco- Roberta Rosolino (Classe 29er). I premi alla stampa sono andati: all’inviato delle riviste di settore Giuseppe Farace, per la televisione a Gianfranco Coppola e per la stampa cartacea al presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, Ottavio Lucarelli.

LASCIA UN COMMENTO