Accordo Miur – sindacati, stop a chiamata diretta dei docenti, primo colpo al La Buona Scuola di Renzi.

0
160

Firmato da Miur e i sindacati FLC Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e dalla Gilda l’accordo che elimina la chiamata diretta dei docenti. Il personale docente quindi verrà assegnato alla scuola dall’Ufficio scolastico territoriale attraverso i titoli e il punteggio della mobilità. Dunque, si prevede il passaggio dei docenti dall’ambito territoriale alla scuola “disapplicando” la chiamata diretta prevista dalla Buona Scuola.

“Oggi pomeriggio è stato sottoscritto presso il Miur un Ccni transitorio che, anche in considerazione del ritardo sui tempi della mobilità, – si legge in una nota della Gilda – disapplica la chiamata diretta dei docenti trasferiti sugli ambiti territoriali. Si procederà, infatti, ad assegnare le sedi ai docenti mediante graduatoria utilizzando i punteggi delle domande di trasferimento”.

Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della FGU-Gilda degli Insegnanti ricorda che negli ultimi due anni la FGU, sola tra i sindacati rappresentativi, non ha sottoscritto i contratti sulla mobilità proprio per la contrarietà alla chiamata diretta. “Abbiamo siglato questo CCNI che salutiamo con viva soddisfazione – dichiara Di Meglio – come un primo passaggio per l´abolizione della chiamata diretta, introdotta dalla legge 107/2015, e il ritorno alla titolarità su scuola degli insegnanti”. (AdnKronos)

LASCIA UN COMMENTO