Tre giorni per la Scuola al Villaggio dei Ragazzi di Maddaloni.

0
188

Si è conclusa  la prima delle tre giornate della 16° edizione della Convention Nazionale “Tre giorni per la Scuola”, manifestazione interamente dedicata al settore, indirizzata ad insegnanti, studenti, dirigenti scolastici, educatori e formatori, oltre che a professionisti e imprenditori della tecnologia.

L’evento, che si terrà a Napoli, a Città della Scienza, dal 10 al 12 ottobre, fortemente voluto dal Presidente della Giunta della Regione Campania, on. Vincenzo De Luca e dall’Assessore regionale alla Pubblica Istruzione e alle Politiche Sociali, dott.ssa Lucia Fortini, è stato organizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di concerto, per l’ambito campano, con l’Assessorato all’ Istruzione della Regione Campania e l’USR regionale e si è caratterizzato per l’adesione di circa 450 Istituti. Molto articolato il programma, che si è basato su focus inerenti le scienze, la tecnologia, l’arte, l’ingegneria e la matematica, nonché su una serie di conferenze, seminari, workshop, laboratori e animazioni di confronto fra gli addetti ai lavori sull’utilizzo efficace ed intelligente della tecnologia nella didattica innovativa.

Nel corso della giornata di apertura, fra i presenti, anche una nutrita rappresentanza di studenti della Fondazione “Villaggio dei Ragazzi” accompagnata, per l’occasione, dal Coordinatore scolastico, ing. Claudio Petrone, dai docenti Francesco Caiazzo e Viviana Di Vilio e dall’ex allievo, diplomatosi l’anno scorso con 100 e lode, Antonio Santangelo, in qualità di “esperto”. I giovani allievi dell’Opera maddalonese hanno incantato il folto e variegato pubblico presente, illustrando una serie di progetti di “Robotica educativa” basati sulla riproduzione di una partita di calcio fra robot, sulla gestione e riduzione dei rifiuti e sul funzionamento   di una fattoria zootecnica.  “Il Villaggio dei Ragazzi – ha affermato l’Assessore Fortini –  è una Comunità dove si respira un’aria di appartenenza. La Regione non poteva non sostenere la Fondazione e la sua gente. Un impegno che continuerà anche nei prossimi anni perché l’Opera maddalonese rappresenta un’eccellenza del territorio”.  Grande soddisfazione anche per il Commissario Straordinario del Villaggio: “Partecipare ad eventi del genere – ha commentato il dott. Felicio De Luca – è sempre altamente formativo per i nostri studenti, offrendo loro la possibilità di arricchire, divertendosi, il proprio sapere nel campo delle competenze trasversali e delle conoscenze digitali”. Attività come queste –   ha spiegato il Coordinatore Scolastico, Claudio Petrone – hanno, per i ragazzi, un importante valore anche educativo in quanto gli argomenti trattati ne ampliano le competenze e, di conseguenza, ne arricchiscono l’identità e il profilo umano”. Presente a questa edizione anche l’I.C. “Luigi Settembrini” di Maddaloni, guidato dal Dirigente Scolastico, prof. Tiziana D’Errico, che ha rinnovato, per il terzo anno consecutivo, il rapporto di forte collaborazione progettuale con l’Istituto Tecnico del “Villaggio”.

LASCIA UN COMMENTO