Giornata mondiale del suolo, mercoledì 5 al Dipartimento di Agraria della Federico II.

0
242

Richiamare l’attenzione sull’importanza del suolo, sulle minacce che ne pregiudicano il futuro e sulle necessità di promuoverne la gestione sostenibile. Nasce da qui la Giornata Mondiale del Suolo, istituita nel 2013, in programma il 5 dicembre 2018, dalle 9.30 alle 14, al Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. 

L’appuntamento è nel Galoppatoio Monumentale. ‘Be The Solution to Soil Pollution’, questo il titolo dell’iniziativa che prevede laboratori didattici e stand divulgativi sul suolo, sulle funzioni che svolge per sostenere la vita sul pianeta, su cause ed effetti del suo inquinamento e su possibili rimedi.

La giornata sarà inaugurata dai saluti di Matteo Lorito, Direttore del Dipartimento di Agraria della Federico II; Gaetano Oliva, Direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali; Agostino Casillo, Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Vesuvio; Vincenzo Cuomo, Sindaco di Portici; Giuseppe Vadalà, Commissario di Governo per le Bonifiche; Maria G. Emiliano, Land and Water Division, FAO. Introdurrà Paola Adamo del Dipartimento di Agraria.

Seguirà la proiezione del video ‘Let’s talk about soil‘ e una tavola rotonda che sarà moderata da Antonio di Gennaro, editorialista, la Repubblica, e vedrà protagonisti: Fabio Terribile, Paola Adamo, Massimo Fagnano del Dipartimento di Agraria; Mario De Biase, Funzionario Delegato ex O.C.D.P.C. n. 425/2016; Antonio Limone, Direttore Generale IZSM; Loredana Moio, scuola Don Salvatore Vitale di Giugliano; Vezio De Lucia, urbanista; Paola Nugnes, senatrice Commissione Territorio e Ambiente; Franco Arminio, scrittore, paesologo.

Il suolo è un habitat complesso che rimane sano e produttivo solo se curato. I suoli hanno la capacità di filtrare e ritenere i contaminanti, degradandoli e attenuandone gli effetti negativi, ma questa capacità non è infinita. La maggior parte degli inquinanti proviene da attività umane, come attività industriali e minerarie, rifiuti urbani non trattati e pratiche agricole non sostenibili. Nell’Agenda 2030 dell’ONU per lo sviluppo sostenibile, gli Obiettivi 2, 3, 12 e 15 raccomandano di porre attenzione alla risorsa suolo, in particolare all’inquinamento e degrado del suolo in relazione alla sicurezza alimentare.

La manifestazione organizzata dal Dipartimento di Agraria si propone di informare, stimolare e coinvolgere il pubblico e gli studenti di scuole di ogni ordine e grado sull’importanza del suolo, sulle sue molteplici funzioni e, in particolare, sensibilizzarlo sulla necessità di combattere l’inquinamento del suolo.

LASCIA UN COMMENTO