I saperi dell’Orientale, martedì 16 si parla dei Cairo.

0
157

Martedì 16 aprile alle 17.30 presso la sede dell’Orientale di palazzo Corigliano (piazza san Domenico Maggiore 12), nell’ambito del nuovo ciclo di conferenze “I saperi dell’Orientale”, quest’anno dedicato al tema “Metropoli. Un viaggio attraverso le città dell’Oriente”, Monica Ruocco parlerà di “Il Cairo”, la megalopoli egiziana di quasi venti milioni di abitanti e una storia lunga tre millenni.

Da Menfi a Fustat, da Misr a al-Qahira, ovvero “la Vittoriosa”: questi i nomi che nel corso dei millenni sono stati associati alla capitale dell’Egitto, che sorge sulle sponde del Nilo ed è la seconda città africana per numero di abitanti. Una metropoli in continua espansione con una storia millenaria che va dagli antichi egizi alle recenti rivolte arabe.

In questo nuovo ciclo dei Saperi, da Tokio a Samarcanda, da Tel Aviv a Il Cairo a Istanbul, i docenti dell’Orientale parleranno delle cinque città più rappresentative dell’Oriente, quelle che nell’immaginario collettivo rappresentano un paradigma fortemente stereotipato. Mete di viaggio reali o auspicati, suscitano sempre l’interesse generale ma risvegliano cliché fissati nel tempo che non tengono conto degli sviluppi urbani, degli scenari di cambiamento sociale, delle loro molteplici narrazioni.

La sala conferenze, già salone del primo piano nobile di palazzo Corigliano, stupirà tutti con le sue sontuose decorazioni da poco restaurate.

“Saperi dell’Orientale” è il ciclo di conferenze che ogni anno l’Ateneo dedica al pubblico della città per coinvolgerlo nelle proprie ricerche e renderlo partecipe del proprio sapere.

I prossimi incontri:

6 maggio “Samarcanda” di Tommaso Trevisani
16 maggio “Tel Aviv” di Raffaele Esposito
28 maggio “Istanbul” di Lea Nocera

LASCIA UN COMMENTO