30 novembre giornata mondiale contro la pena di morte. Le iniziative del Comune di Napoli.

0
46

Il 30 novembre si celebra la giornata mondiale contro la pena di morte. La terza Commissione dell’Assemblea Generale dell’ONU, il 21 novembre ha votato a favore della proposta di moratoria universale presentata da 94 Stati membri fra i quali in prima fila l’Italia.

Aumentano le  astensioni e si spera che la forte spinta abolizionista registratasi in Commissione convinca i paesi che ancora mantengono la pena capitale nel loro ordinamento a cambiare opinione quando, a dicembre, l’Assemblea Generale sarà chiamata a votare la risoluzione.

Aderiscono per la prima volta alla moratoria, Eritrea, Fiji e Suriname; in 7 anni, dal 2007 ad oggi, i voti contrari sono calati del 30% passando da 52 a 36; l’adesione di paesi africani e asiatici è anche il frutto di un intensa opera di sensibilizzazione sui temi della promozione e protezione dei diritti umani.

Il Comune di Napoli, anche quest’anno, ha aderito all’invito della Comunità di S. Egidio di partecipare  alla campagna mondiale delle “Città per la vita contro la pena di morte “, con una serie di iniziative:

pubblicizzazione della giornata con la pubblicazione sulla pagina facebook del Ceicc del video predisposto dalla Comunità di Sant’Egidio
nell’ambito degli incontri del Ceicc sarà dedicato uno spazio  al tema del diritto alla vita per tutti; dal 28 al 30 novembre Castel Nuovo sarà illuminato in quanto scelto quale “simbolo” per celebrare questa giornata.

LASCIA UN COMMENTO