Aggio Biglietti ANM, giornalai e tabaccai verso lo sciopero.

0
271

Si è svolto ieri, presso la sede del Dipartimento Consiglio Comunale “Commissione Mobilità” una riunione richiesta con giusto protocollo dalla segreteria del consiglio e gruppi consiliari commissione mobilità del Comune di Napoli, a cui sono stati invitati il Consorzio Unico Campania, l’Amministrazione ANM, la società consortile Giraservice arl, lo SNAG-Confcommerico, la Fenagi Confesercenti, il Sinagi-cgl, e la F.I.T. di Napoli.

L’oggetto della riunione è stata la discussione in merito alla riduzione dell’aggio riconosciuto agli esercenti sulla vendita dei titoli di viaggio del trasporto pubblico unilateralmente ridotto dalla Giraservice arl società consortile distributrice dei titoli di viaggio su tutto il territorio del Comune di Napoli.

Lo SNAG-Confcommerico, ha fatto presente che in media, l’aggio dei titoli di viaggio riconosciuto in altre città di’Italia, è pari al 5% mentre solo e soltanto sul territorio di Napoli tale aggio è sceso fino al 3,5% nel corso degli ultimi anni per passare ad oggi al 3%.

Il presidente ed i consulenti della predetta Giraservice arl hanno ribadito innanzi ai rappresentanti del Comune di Napoli commissione mobilità e all’amministratore del Consorzio Unico Campania l’ impossibilità di poter confermare l’aggio di vendita al 3,5% anche nel caso in cui le OO.SS. dovessero dichiarare uno stato di agitazione con l’inevitabile blocco della vendita dei titolo viaggio che ricadrebbe sulla già delicata e difficile situazione del trasporto pubblico su tutto il territorio di Napoli.

Innanzi a questo manifesto diniego ad una possibile apertura, lo SNAG-Confcommerico Provinciale di Napoli, unitamente alle altre sigle sindacali sia dei giornalai che dei tabaccai, ha deciso di informare i propri iscritti di quanto accaduto e proclamare lo stato di agitazione laddove il tavolo Tecnico, che dovrà tenersi entro dieci giorni tra i soli rappresentanti della commissione mobilità del Comune di Napoli, il Consorzio Unico Campania e la società consortile Giraservice arl dovesse confermare come definitivo l’ulteriore ribasso dell’aggio di vendita al suddetto 3%.

LASCIA UN COMMENTO