Ambulanze e Isole, trovato l’accordo.

0
160
L'ambulanza con la paziente oncologica bloccata per alune ore nel porto di Napoli e poi ripartita grazie al sacrificio della signora che ha acconsentito, nonostante i forti disagi, di salire a bordo della nave su una sedie a rotelle abbandonando la lettiga per tutta la durata del viaggio, 19 giugno 2019 ANSA / CIRO FUSCO
Babazar.it le grandi marche abbigliamento donna con il 60% di sconto

Da lunedì prossimo via libera agli imbarchi sui traghetti nel golfo di Napoli per le ambulanze con pazienti a bordo. E’ l’esito di un incontro svoltosi oggi in prefettura – con Regione, Asl, sindaci e compagnie di navigazione – dopo il caso della paziente oncologica bloccata ieri nel porto di Napoli e costretta a rientrare a Capri in sedia a rotelle invece che in ambulanza. Nella riunione è stato stabilito che le ambulanze coi pazienti a bordo “potranno viaggiare sulla base di una certificazione rilasciata da una struttura pubblica (postazione Servizio 118 su isole e su Napoli), documentazione che attesti la necessità del trasporto in posizione ‘allettato’ del paziente sulla terraferma e viceversa. Questa procedura verrà adottata da lunedì e varrà per tutti i trasporti effettuati da ambulanze private, e per i trasporti effettuati dal pubblico sarà in uso in caso di disservizio delle idroambulanze; nelle more e limitatamente per i casi di pazienti certificati ‘allettati’ si provvederà a mezzo servizio 118”. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO