Auto sfonda ringhiera e precipita a Posillipo, 4 giovani feriti gravi.

0
266

Questa mattina all’alba un’auto, con a bordo 4 giovani, per cause ancora da accertare (si sospetta la forte velocità), ha sfondato le ringhiere di protezione di via Posillipo, altezza Baia ai due Frati, ed è precipitata nel vuoto schiantandosi nel parco privato della sottostante Villa Russo, dove gli alberi presenti hanno attutito l’entità dell’impatto.

A bordo dell’auto c’erano 4 giovani, tutti rimasti gravemente feriti, i due più gravi sono stati immediatamente trasportati all’Ospedale Cardarelli, gli altri due al Fatebenefratelli.

“L’auto – dice il capitano Antonio Muriano – stava percorrendo via Posillipo in salita, quando dopo il civico 290, all’altezza della curva, evidentemente anche per la velocità, che noi adesso appureremo, ha invaso l’altra corsia, ha sbattuto sulla balaustra, abbattendola, ed è caduta giù facendo un volo di 21 metri, ed ha terminato la sua corsa all’interno del giardino di proprietà privata esistente giù”.

Le ringhiere di Posillipo ancora una volta si sono dimostrate insufficienti a contenere anche la minima sollecitazione, cedendo come burro. Ruggine, erbacce che con le loro radici indeboliscono la base delle ringhiere, nessuna manutenzione, incuria generale, tutto contribuisce alla fragilità dei parapetti della zona, siamo al quarto incidente grave, per stessa dinamica, nel giro di pochi anni: 2011 curvone di Via Petrarca, 4 ragazzi morti; novembre 2017 via Orazio/piazzale chiesa di San Antonio, due ragazzi feriti in modo lieve e 1 grave, nessun morto; marzo 2018 via
Petrarca / villa Doria d’Angri, un ferito e oggi, via Posillipo Baia due Frati, 4 feriti.

 

LASCIA UN COMMENTO