Banda Ultralarga, lo sviluppo digitale è in Campania.

0
61

apx7h7jh“Allarga la rete: Banda Ultralarga e sviluppo digitale in Campania” è uno dei Grandi Progetti del POR CAMPANIA FESR 2007/2013 attraverso il quale la Regione Campania è impegnata nella realizzazione di opere infrastrutturali con cui attuare la propria politica integrata di sviluppo del territorio.

Viene realizzata la rete in fibra ottica di nuova generazione che consente connettività ultrabroadband, per incoraggiare la domanda nelle aree intermedie, stimolare la nascita di servizi innovativi nel pubblico [sanità, scuole e pubblica amministrazione] e nel privato, migliorando i processi di produzione scientifica e d’innovazione.

Nei prossimi anni la Regione Campania,  seguendo il Programma Quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione Horizon 2020, sarà impegnata nell’attuazione degli ulteriori interventi che garantiranno la fornitura dei servizi a banda Ultralarga anche per tutto il resto del territorio.

La Campania è stata la prima Regione ad avviare il bando del Piano strategico nazionale per la Banda Ultralarga, con un investimento pubblico di 176 milioni di euro di cui 118 milioni di finanziamento pubblico e 58 milioni a carico di Telecom Italia, intervenendo, grazie al lavoro congiunto del Ministero dello Sviluppo Economico, in aree nelle quali il mercato, da solo, non ha dimostrato alcun interesse a investire autonomamente.

Tutte le sedi della pubblica amministrazione, così come i presidi sanitari pubblici ed i  plessi scolastici presenti nei comuni oggetto dell’intervento, saranno collegate alla rete fino a 100Mb/s. I requisiti minimi di copertura delle unità immobiliari, invece, vanno da 30Mbs a 100Mbs.

Con questo intervento, entro il 2015, la Campania potrà vantare una copertura infrastrutturale in linea con i Paesi europei più all’avanguardia, pari al 67% dei cittadini. Si stanno realizzando, in totale, 6.048 km di rete in fibra ottica utilizzando tecniche di scavo poco invasive e a basso impatto ambientale.

LASCIA UN COMMENTO