Botti, GdF sequestra oltre 1 tonnellata di materiale esplosivo tra Napoli e provincia e denuncia 5 persone.

0
91

4221_fotoCon l’approssimarsi delle festività natalizie, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha disposto l’intensificazione delle attività di contrasto ai fenomeni illeciti in materia di produzione e commercializzazione di artifizi pirotecnici illegali.

In tale contesto, nel corso di distinti interventi in Napoli e provincia, Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego Napoli e della Compagnia di Casalnuovo di Napoli hanno sequestrato oltre 1 tonnellata di artifizi pirotecnici, circa 300 kg di polveri piriche sfuse ed attrezzatura varia idonea per la preparazione, oltre 5.000 artifizi esplosivi già confezionati nonché un immobile di 30 mq..

In particolare, nel cuore di Napoli – Rione Sanità -, al termine di mirata attività info-investigativa, è stata individuata una vera e propria fabbrica di fuochi d’artificio illegali, perfettamente attrezzata con tutti i materiali necessari, inclusi materie prime e semilavorati (polveri piriche e rotoli di cartone) funzionali alla realizzazione di bengala di “v categoria”, la più pericolosa.

Cinque responsabili denunciati all’autorità giudiziaria competente.

LASCIA UN COMMENTO