Campo Basket Quarto – Playground occasione da non sprecare.

0
136

unnamed1-720x340La città di Quarto non può permettersi l’ennesima occasione persa perché un campo da basket comunale significa aggregazione e comunità.

Un’attrezzatura sportiva incompleta e con accesso libero in quanto non recintata significa potenziale rischio di infortuni per i ragazzi che lo utilizzano già per giocarci a calcio e di cause legali nei confronti del Comune.

Il Movimento Cinque Stelle di Quarto ha segnalato questa situazione da tempo e si è attivato per seguire al meglio lo svolgimento dei lavori.

Ora denuncia la mancanza di qualsiasi progresso negli stessi allegando una cronistoria più dettagliata.

Campo Basket Quarto – Playground

Nel mese di giugno un gruppo di attivisti tra cui il sottoscritto ha rilevato alcuni errori relativi al campo di basket all’aperto quali l’orientamento ed il tracciamento delle linee. Tale situazione è stata poi denunciata con un articolo del quotidiano web “Risonanze Mediatiche” il 13 giugno.   In seguito a ciò altri quotidiani locali avevano pubblicato la nostra denuncia tanto che l’ex Assessore allo Sport Dott. Tiseo, ha rilasciato un’ intervista a Quarto Canale nella quale comunicava, tra l’altro, che il campo in oggetto era in embrione fin dal 2010.

Nel mese di ottobre abbiamo contattato l’ufficio Tecnico del Comune dove abbiamo appreso che l’orientamento est-ovest del campo era stato obbligato da un parere della Polizia Municipale, anche se, a nostro giudizio, il diverso orientamento, data la disponibilità di superficie utile, non avrebbe inciso in alcun modo. In quella sede abbiamo potuto visionare il disegno di progetto dove era specificatamente indicato che le linee di tracciamento del campo dovevano essere spesse 15 cm (contro i 5 regolamentari).

Ai primi di Novembre, siamo venuti a conoscenza che il finanziamento era ancora in una situazione di stallo. Nella stessa data, dai responsabili del settore lavori di Quarto, si è appreso, poi, che l’Impresa non era stata ancora pagata.

La situazione, dopo un sopralluogo effettuato il giorno 8 Gennaio 2015, vede posti in opera:

  • La recinzione metallica
  • Tabelloni e canestri
  • N. 2 Panchine,
  • La fontana

A nostro avviso i tabelloni sono di dimensioni inferiori a quelle regolamentari, le panchine sembrano adatte più ad un asilo nido, viste le dimensioni, che ad un campo di Basket dove, come è noto, le altezze dei giocatori superano frequentemente i due metri.

Il lavoro sembra ancora lontano dalla consegna alla cittadinanza a meno di accontentarsi pur di evitare una strazio infinito.

Il piano di gioco, in ogni caso, risulterebbe poco adatto allo scopo, perché la finitura in conglomerato bituminoso del campo di gioco risulta estremamente pericolosa per gli atleti.

Tale asserzione è stata suffragata da un allenatore del settore che, interpellato, ci ha detto che non avrebbe mai preso in gestione un campo con finitura in conglomerato bituminoso proprio per i danni che avrebbe potuto causare agli atleti.

Abbiamo informato di ciò i tecnici Comunali, consigliando una finitura con resina epossidica sulla quale bisognerebbe rifare le linee di gioco che questa volta si spera siano a norma. Tutto ciò allunga notevolmente i tempi e pone dei dubbi sulla progettazione iniziale che sembra essere stata eseguita in tutta fretta.

Fa riflettere il fatto che, un’opera di così piccola entità (30.000 € circa) dopo circa 4 anni non sia stata ancora completata e, riportando il tutto ad opere molto più complesse, restiamo visibilmente preoccupati.

 

Giovanni Lo Sardo (Movimento 5 Stelle Quarto)

LASCIA UN COMMENTO