Il concerto di Enzo Gragnaniello chiude con successo la Festa delle Tradizioni Contadine a Palma Campania.

0
79

Si è conclusa sulle note di Enzo Gragnaniello la quarta edizione della Festa delle Tradizioni Contadine di Palma Campania, evento dedicato alla rievocazione degli antichi sapori rurali che per tre giorni ha animato la cittadina nolana.

Confermate le aspettative della vigilia, con un notevole successo di pubblico che ha eguagliato quello delle edizioni precedenti, portando ad una crescita della manifestazione organizzata dall’Assessorato Alle Attività Produttive del Comune di Palma Campania, dalla Confcommercio locale, dalla Pro Loco Pro Palma, da Slow Food Campania e dalla Fondazione Carnevale.

Dalle fritture tradizionali ai primi e secondi piatti, fino all’autentica pizza napoletana, la Festa delle Tradizioni Contadine è stata un tripudio di sapori e odori che hanno saputo coinvolgere e conquistare i presenti, immersi in un’atmosfera che ha saputo valorizzare tutti gli elementi tipici dell’identità culturale palmese.

Dal Carnevale delle Quadriglie, agli antichi strumenti di lavoro contadini, fino ad arrivare alle produzioni tipiche agro-alimentari locali, sono stati diversi gli elementi messi in mostra nei numerosi stand presenti in Piazza Mercato. Diversi anche i momenti di spettacolo e intrattenimento. Oltre al gran concerto finale con Enzo Gragnaniello, le tre serate sono state allietate da altri artisti di grande calibro, come Simone Schettino, Enzo Di Domenico e Aniello Misto “Masaniello”. Grande successo ha riscosso anche la tappa del “No violenza Tour” con Amato Scarpellino di Amici e le esibizioni di canto e di danza  a cura di scuole di ballo e artisti locali.

Come nelle passate edizioni, non sono mancati i momenti di dibattito e approfondimento. Dopo il convegno di sabato dal titolo “La Dieta e l’Agricoltura a Km 0 per combattere la terra dei fuochi. Produttori, cuochi e medici: uniti si può vincere?”, la giornata di domenica è stata animata da due interessanti incontri. La mattina è stata la volta di “e Tu vuliv a pizz, ca pummarola ncopp! Acqua, farina. Mozzarella, pomodoro. Contraffazione e filiera controllata! Sos Europa!”, con la partecipazione di Attilio Albachiara, Campione Mondiale Pizza Napoletana. Nel pomeriggio si è tenuto, invece, il convegno “Area vesuviana patria del mangiar bene, tra sogno e realtà di un turismo enogastronomico”.

Sono intervenuti: Nicola Marrazzo, Presidente Commissione Attività produttive – Programmazione, Industria, Commercio, Turismo, Lavoro e altri settori produttivi” Regione Campania; Nicola Montanino, Responsabile Turismo e beni Culturali Campania; Pasquale Sommese, Consigliere Regione Campania; Dimitri Senofonte, Presidente Giovani di Confcommercio; Daniele Rainone, Presidente Fondazione Carnevale Palmese. Tanti i contenuti, dunque, per un’iniziativa che ha saputo coinvolgere diverse tipologie di pubblico unendo, in un unico sapiente format, gusto, tradizioni, spettacolo e approfondimenti. Gli ingredienti giusti per un prosieguo del successo di quest’anno. Appuntamento allora alla prossima edizione della Festa delle Tradizioni Contadine di Palma Campania.

LASCIA UN COMMENTO