La Congiura, tratto da un racconto di Camilleri dal 16 al 18 gennaio allo spazio teatrale ZTN.

0
71

1532079_407057829452948_1872848492100688902_oContinua la rassegna presso lo spazio teatrale ZTN (Zona Teatro Naviganti) di vico Bagnara in Piazza Dante.
Dal 16 al 18 gennaio sarà presentato “La Congiura” diretto da Tonia Aprea.

Lo spettacolo, tratto dal racconto omonimo che apre il libro di Andrea Camilleri “Gran circo Taddei e altre storie di Vigata”, racconta, appunto, della congiura ordita dalle donne della sezione femminile del partito nazionale fascista di Vigata contro il loro capo avvenuta intorno al 1935.

Nei tre quadri che strutturano il testo si muovono cinque personaggi: la vittima della congiura; due delle sette congiurate della sezione femminile del P.N.F. di Vigata che la rappresentano e ne descrivono malignamente i caratteri; due personaggi connotati ex novo quali il gerarca paradossale e grottesco e il suo attendente che sintetizza e comunica, infine, il tema che pervade tutto il testo: il corso e l’inevitabile ricorso di storiette irrazionali e impudiche di un piccolo grande mondo.

10887310_369344893235606_9185313586461004585_oDi congiure ne è piena la grande Storia ma quella di Vigata è una congiura grottesca; lo è nella deformità della sua logica e negli effetti paradossali che produce, lo è nella sproporzione dei personaggi: da Ciccini, beccheggi altalenanti, a federali e gerarchi becchissimi, a soggetti-oggetti libidicamente ridicoli.

Qui ma i tempi e gli spazi si slargano e pare che ci comprendano e la storia non ci è nuova: da un ordito, intreccio di prevaricazioni, vanità, deliri di onnipotenza, si costruisce una trama che, coprendo la realtà, celebra il trionfo delle apparenze e dell’irrazionalità.

LA CONGIURA
Liberamente tratto da un racconto di Andrea Camilleri

Testo di Tonia Aprea e Marinetta de Falco
Con: Rosa Anastasio, Salvatore Bottino, Marinetta de Falco, Valeria Impagliazzo, Vincenzo Liguori
Regia: Tonia Aprea

16 e 17 gennaio ore 21
18 gennaio ore 18

 

ZTN- zona teatro naviganti- vico Bagnara, 3A – Napoli (NA)

Tel: 339 429 0222 – 335 543 2067

 

Costo del biglietto: 10 euro (ridotto 8)

LASCIA UN COMMENTO