Crisi, meno viaggi di Natale per gli italiani. Le tasse pesano sui viaggi di Natale. Crollano le partenze ma lievitano i prezzi degli hotel, ProntoHotel consiglia le mete più accessibili.

0
65

logoprontohotelUn freno alle partenze degli italiani a ridosso delle attese vacanze di Natale. Viaggi sempre più centellinati, più brevi e di breve raggio quelli degli italiani organizzati a ridosso delle festività natalizie. Se da un lato non si rinuncia di certo alle vacanze, facendo scelte più oculate, attente al budget e ai last minute, dall’altro gli hotel approfittano della stagione per rialzare le tariffe, come segnalato dal PHPI (Pronto Hotel Price Index: indice medio prezzo per camera doppia a notte) monitorando le principali destinazioni nel mondo.

L’analisi dell’Osservatorio di Prontohotel (http://www.prontohotel.it/press-release/pronto-hotel-price-index-phpi/) comparatore di prezzi hotel, ha incrociato i dati relativi ad un complessivo  rallentamento nelle prenotazioni alberghiere rispetto al Natale 2013 verso le destinazioni più gettonate nel mondo e l’andamento dei prezzi.

viennanataleTra le altre destinazioni europee in crescita i prezzi ad Amsterdam (156 euro, +11%) mentre più basse le tariffe a Vienna  (145 euro; -10%) una delle poche città dove si segnala quest’anno un tariffario più contenuto insieme a Roma (121 euro; -4%) e Praga (117 euro; -16%).Quali sono le destinazioni anti-crisi per questo Natale? Viaggi più economici se si sceglie di partire per Barcellona, Lisbona o Madrid che, pur aumentando i prezzi rispetto allo scorso anno, si mantengono intorno a cifre moderate comprese tra i 100 e 115 euro a notte. Sui 95 euro le tariffe degli hotel a Berlino, meta più vantaggiosa rispetto al 2013 (-15%) e Siviglia. Le più economiche in assoluto? Budapest (80 euro) e Sanpietroburgo (75 euro) che contrae le tariffe del -6%. Fonte:  www.prontohotel.it

Dopo il caso più New York, regina esclusiva nei prezzi (aumento fino al +40%: 377 euro rispetto ai 269 del 2013) al secondo posto, tra le destinazioni più care Londra, meta molto gettonata per i viaggi di Natale (241 euro la media degli hotel), seguita da Dubai (213 euro, +23%), Venezia (197 euro, +11%) e Sydney (197 euro, +18%). Elevati i prezzi anche a Parigi, meta molto ricercata dai turisti quest’anno che si attesta su una media di 194 euro a notte.

LASCIA UN COMMENTO