Cumana, il Comune di Bacoli annuncia una class action contro l'EAV.

0
38

fusaroIl Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano lancia un nuovo appello al Ministro ai Trasporti Maurizio Lupi per denunciare i gravi disservizi sulla rete di trasporto su ferro e gomma da parte dell’EAV Holding.

Il Primo cittadino annuncia l’intenzione di assumere forti iniziative con il coinvolgimento del Consiglio Comunale e della Città, tra cui l’implementazione di azioni legali già in corso per difendere i diritti della Città di Bacoli. Allo stesso tempo il Comune ha attivato presso l’ufficio di Staff Avvocatura dell’Ente uno sportello che fornisce informazioni e assistenza ai cittadini che intendono partecipare a una class action e ogni azione giudiziaria a difesa dei loro diritti per il grave disservizio del Sistema di Trasporto.
«La collettività di Bacoli è drammaticamente provata da questo problema da anni che vede pesantemente negati i propri diritti fondamentali e costituzionalmente riconosciuti alla mobilità, all’accesso alla scuola ed alle attività culturali, al lavoro. – scrive Schiano nella lettera indirizzata anche al Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, all’Assessore ai Trasporti Sergio Vetrella, al Prefetto di Napoli Francesco Musolino e all’Amministratore unico della EAV Holding dopo le proteste, da parte degli utenti, per l’ennesima riduzione degli elettrotreni sulla tratta Montesanto-Torregaveta – La popolazione degli studenti e dei lavoratori del nostro Comune quotidianamente deve affrontare una tragica odissea, inconcepibile nel III millennio, per raggiungere la scuola, il posto di lavoro, spesso precario, perché mancano i treni per ore e, a volte, per giorni. Da anni non esiste più, come in tutti i paesi civili del mondo, un servizio pubblico di mobilità con orari e corse certe. Condividendo in pieno, quale primo cittadino di Bacoli, le difficoltà dei miei concittadini, ho immediatamente e per l’ennesima volta contattato telefonicamente, nella data odierna l’Assessore ai Trasporti della Regione Campania Onorevole Sergio Vetrella, e ho trovato nelle sue parole un tragico sentimento di resa, inconcepibile in chi riveste un pubblico incarico e deve farsi carico di risolvere i problemi del territorio ed ho trovato, altresì, un intollerabile scarico di responsabilità su altri Enti e Istituzioni. Pertanto – conclude il Sindaco di Bacoli – si chiede a tutti di adottare ogni misura possibile per restituire ai cittadini di Bacoli il diritto ad un servizio di mobilità certa, regolare, continua. Si richiede, altresì, di assumere ogni eventuale misura, ivi inclusa la precettazione del personale, nei casi in cui i disservizi siano aggravati da comportamenti non conformi ai doveri di un incaricato di un pubblico servizio dei dipendenti della EAV Holding.»

LASCIA UN COMMENTO