Dal laboratorio di ricerca al paziente, all’I.R.C.C.S. Neuromed un seminario per accelerare le innovazioni in medicina venerdì 12.

0
35

Brochure_12dic2014-page-001Dal laboratorio di ricerca al paziente. Una strada che tutte le terapie hanno percorso, una strada che deve essere la più breve e veloce possibile. Perché in ballo ci sono vite umane, salute e qualità della vita.

Ma il cammino delle innovazioni scientifiche, la cosiddetta “ricerca traslazionale” ha molte tappe e molti protagonisti.

Accelerarne i processi è l’obiettivo del seminario “Il management dei progetti di ricerca traslazionale. Normativa, modelli di governance e sistemi di valutazione”, che la Fondazione Neuromed organizza per venerdì 12 dicembre, a partire dalle ore 9, nella sala conferenze del Parco Tecnologico Neuromed di Pozzilli.

Il meeting vede la direzione scientifica di Giuseppe Lembo, Professore nella Facoltà di Medicina dell’Università “La Sapienza” di Roma e Direttore del Dipartimento di Angiocardioneurologia del Neuromed, e di Giovanni de Gaetano, Responsabile del Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione del Neuromed. Nel corso della mattinata saranno esaminati tutti gli aspetti del quadro che porta una scoperta scientifica a diventare uno strumento diagnostico, una procedura medica o un farmaco.

In particolare saranno trattati gli aspetti scientifici, legali, etici e quelli relativi ai legami tra innovazione scientifica e innovazione industriale. Con l’obiettivo di una scienza che possa essere di rapido aiuto ai cittadini.

Il seminario ha l’obiettivo primario di contribuire alla diffusione di informazioni relative alla Ricerca Traslazionale, promuovendo lo scambio di informazioni ed il confronto sui diversi punti di vista delle varie strutture coinvolte in questo scenario: le organizzazioni finanziatrici, gli enti di ricerca, l’industria e le Autorità Regolatorie.

In particolare, il programma è mirato alla ottimizzazione e alla definizione delle strategie migliori per traslare i risultati della ricerca dal laboratorio fino al paziente, attraverso la stretta interazione e dialogo tra le Autorità Regolatorie ed i ricercatori fin dalle fasi più precoci di sviluppo di questi complessi prodotti.

Si intende, pertanto, contribuire al raggiungimento di una delle principali sfide della comunità scientifica: la necessità di portare i risultati della scienza direttamente sul mercato per produrre nuovi metodi diagnostici, nuovi farmaci, nuove cure, mettendo assieme la ricerca biomedica con la ricerca industriale.

Il seminario mira a stimolare e rafforzare il feedback tra medico e ricercatore, indispensabile al fine di verificare le conoscenze della ricerca di base attraverso quelle derivanti dalla pratica clinica e facilitare la traduzione dei risultati della ricerca di base in un farmaco, un esame diagnostico o un intervento terapeutico, per portare beneficio alla salute dei pazienti; con un particolare focus sui Trials clinici ed il ruolo dei Comitati Etici.

Il programma completo

Brochure_12dic2014

LASCIA UN COMMENTO