Delegazione COISP ricevuta da capogruppo NCD al Consiglio Comunale di Napoli.

0
47

IL PRESIDENTE GRUPPO CONSILIARE NCD MARCO MANSUETO SOLIDARIZZA  CON I POLIZIOTTI DI PARTENOPEIdalla Segreteria Regionale del COISP – Coordinamento per l’indipendenza sindacale delle Forze di Polizia riceviamo e pubblichiamo:

Questa mattina una delegazione  del sindacato di polizia Coisp regionale e provinciale,  guidata Segretario  Generale  Regionale Giuseppe Raimondi e dal Segretario Generale, ha avuto un incontro con il presidente del gruppo consiliare NCD di Napoli  Marco Mansueto circa la chiusura di alcuni posti di Polizia a Napoli tra cui la Squadra Nautica e la Squadra a Cavallo della Polizia di Stato.

Il presidente del gruppo consiliare NCD Marco Mansueto , da sempre vicino alle forze dell’ordine , ha dichiarato : “Apprendo con molto dispiacere dal sindacato di polizia Coisp che si sta attuando un piano di riordino delle sedi di polizia, che si muove sulla scia della Spending Review e che prevede la soppressione di molti posti di polizia nel nostro Paese tra cui due proprio nella mia amata città : il presidio di reparto a cavallo e la polizia nautica  . Credo che entrambi presidi siano indispensabili in questa città per la sicurezza dei miei concittadini, semmai rafforzandoli sia sotto il profilo organico che sulle competenze territoriali che solo con la loro presenza all’interno delle nostre aree verdi e marittimi trasmettono sicurezza ai tantissimi turisti che visitano la nostra meravigliosa Città partenopea . Il venir meno di questi fondamentali servizi  comporterebbe, di fatto, una minor sicurezza per il cittadino il ché  non sono da sottovalutare soprattutto nel nostro difficile territorio.  Da parte mia – termina l’esponente del NCD –  cercherò di far arrivare la nostra criticità al Ministro Angelino Alfano con la speranza che si possa trovare una soluzione diversa senza toccare i presidi di polizia della nostra città “.

Grande soddisfazione arriva dal sindacato di polizia Coisp. Il Segretario Generale Provinciale di Napoli del Sindacato di Polizia Coisp Giulio Catuogno commenta : “La sicurezza è un diritto e i diritti non si tagliano. Sono presidi di importanza primaria per il “Controllo del Territorio”, la “Lotta ai reati marittimi ” .   Il nostro territorio è martoriato da tutti i tipi di criminalità, chiudere queste strutture di polizia significherebbe regalare il territorio alla camorra . Ringrazio il Marco Mansueto per aver condiviso le nostre preoccupazioni facendole sue dimostrando ancora una volta di essere vicino ai cittadini e alle forze dell’ordine” . Elogio arriva anche da Giuseppe Raimondi, Segretario Generale Regionale Campania il quale aggiunge : “ Il nostro dovere morale è coinvolgere anche le massime cariche Istituzionali territoriali che hanno veramente a cuore la sicurezza e non solo in campagna elettorale . Il presidente Mansueto , al quale vanno i ringraziamenti miei e dei poliziotti che rappresento per averci ascoltato,  ha dimostrato di aver a cuore i poliziotti di questa città dando prova, nei fatti, tanto da fare sue le nostre preoccupazioni . Il Governo ci sta mettendo alle strette in tutti i sensi ; la chiusura di oltre 250 uffici di Polizia in tutta Italia è solo l’inizio di un progetto che , secondo la nostra visione, vedrà scomparire pian piano la Polizia di Stato . Ovviamente ciò porterà un danno notevole alla società in tema di sicurezza che in una città difficile come Napoli significherebbe regalare il territorio alla Criminalità . Quello che sta accadendo in questi ultimi giorni incute nella cittadinanza sensazione di pericolo, di scarsa sicurezza nonostante i tantissimi sforzi che quotidianamente profondono gli uomini e le donne della polizia di Stato . E’ del tutto sbagliato pensare che la sicurezza sia una spesa per il Governo, al contrario è e dovrà essere vista esclusivamente come un investimento . Più si percepisce sicurezza più si investe nel proprio territorio” .

LASCIA UN COMMENTO