Elabora -centro studi Quartieri Spagnoli a cura dell’Associazione Hermes, presentazione sabato 6.

0
170

da Hermes Turismo e Beni Culturali riceviamo e pubblichiamo

Hermes Turismo e Beni Culturali è un’associazione senza scopo di lucro  che opera nel settore della valorizzazione e della promozione del patrimonio culturale, artistico ed archeologico della Campania. Sin dalla sua nascita nel 2010, ci siamo posti come obiettivo principale la divulgazione e la conoscenza del patrimonio culturale, rivolgendoci non solo  a visitatori e turisti, ma soprattutto alla  cittadinanza.  È questa voglia di scoprire e ri-scoprire i luoghi che attraversiamo quotidianamente che ci ha spinto ad allontanarci dalle mete calde del turismo di massa, per farci portavoce di un rapporto diverso con la bellezza, più lento, che tenga conto della responsabilità che sentiamo nella trasmissione e nella salvaguardia di tutto ciò che è cultura.

Abbiamo deciso di investire in alcuni luoghi speciali, posti che sentiamo appartenerci e che ci ricaricano di un’energia nuova: i Quartieri Spagnoli. La bellezza degli scorci, la ricchezza antropologica e artistica è stata troppo spesso soffocata da pregiudizi che, escludendoli dai circuiti turistici “canonici”, hanno finito per inchiodarli ad un tipo di turismo fatto di cliché. Abbiamo cercato di canalizzare il nostro impegno e dare il nostro piccolo contributo affinché questi luoghi siano liberati e conosciuti per la loro vera natura. Un impegno, quello nei Quartieri Spagnoli, che dura da quasi 10 anni e che ha portato a strutturare tre itinerari di visita diversi, dalla street-art, allo sviluppo urbanistico attraversando la cultura popolare.

La responsabilità e la gratitudine che sentiamo verso i ragazzi dei Quartieri Spagnoli che, ogni giorno, allontano da noi il rischio di cadere in letture “troppo adulte” della realtà, ci ha portati nel 2016 a strutturare un progetto nato per e con loro: “discoveringQS- scoprendo i Quartieri Spagnoli”. I ragazzi hanno imparato la riappropriazione della propria identità culturale, “giocando” con i monumenti e con l’arte che incontrano ogni giorno. Hanno imparato ad essere fieri di questo patrimonio immenso, ad esserne ambasciatori, rafforzando il legame con le proprie radici. Abbiamo avviato con i ragazzi la prima mappatura delle edicole sacre del quartiere, vicolo per vicolo, edicola per edicola, tracciandone l’evoluzione artistica e cronologia senza tralasciare l’elemento spirituale che fa di queste  piccole opere una manifestazione di religione popolare.

“Sempre pronti per una nuova metà” è il nostro motto, sin dagli inizi. Ancora una volta abbiamo deciso di accettare una sfida nuova, difficile ma che ci permettesse di crescere. Vivendo il quartiere, abbiamo capito che mancava tra i vicoli una piccola sala studio, un luogo dove consultare i volumi sulla storia di Napoli, dove fare ricerca, accrescere le proprie competenze e confrontarsi con gli altri. grazie al sostegno dei nostri soci che negli anni ci hanno dato fiducia e supportato stiamo provando a dar vita a qualcosa di nuovo, ma che troviamo estremamente bello: ELABORA – CENTRO STUDI QUARTIERI SPAGNOLI.   Una piccola sala studio ad accesso libero, perché lo studio deve essere di tutti. Elabora non è solo una stanza in cui studiare, è uno spazio di confronto e di crescita, un luogo di incontro, per fare ricerca sulle tematiche archeologiche, storico artistiche, architettoniche, etnoantropologiche e letterarie.

La scelta della sede non è casuale, la FOQUS – Fondazione Quartieri Spagnoli Onlus (Via Portacarresse 69), incarna perfettamente la nostra visione, fatta di incontri e confronti. L’augurio che ci facciamo è che Elabora non sia le quattro mura della sua sala studi ma l’energia di un laboratorio dinamico di idee e azioni volte alla conoscenza del patrimonio, attraverso azioni concrete.

Una sfida non convenzionale che spinge l’associazione Hermes e un gruppo di ragazzi del quartiere a spendere il proprio tempo per l’apertura di uno spazio culturale alternativo nei Quartieri Spagnoli di Napoli, nella ferma convinzione che la vera scommessa di oggi debba essere ancora una volta la riscoperta della propria identità culturale, perché le radici siano il punto di partenza della crescita ambiziosa dei nostri ragazzi.

 

Vi invitiamo con grande calore a prendere parte a questa “scommessa”: venite a visitare Elabora, passateci un po’ del vostro tempo, leggete uno dei volumi a disposizione, soprattutto fateci sentire il vostro sostegno.VI ASPETTIAMO il 6 ottobre,  giorno dell’inaugurazione ci aiuterete dandoci il vostro parere e potendo dare un piccolo contributo in cambio dei gadget che i ragazzi hanno pensato per voi.

LASCIA UN COMMENTO