Fondi Europei, il Commissario Cretu: pronti a sostenere il Sud. Delrio: piano del Governo pronto per gennaio. De Luca: interventi per grandi opere, no parcellizzazione.

0
254
Il commissario europeo alle Politiche regionali, Corina Cretu, con il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, a Napoli durante il convegno su ''Il pon infrastrutture e reti 2014-2020 - Una sfida italiana ed europea verso Sud'', 6 novembre 2015. ANSA / CIRO FUSCO

“Tutti noi commissari siamo pronti a sostenervi. Ho percepito una volontà sincera di cogliere questa opportunità”.

È l’offerta di ‘aiuto’ lanciata a Napoli dal commissario europeo alle Politiche regionali, Corina Cretu, affinché il Mezzogiorno possa cogliere a pieno l’opportunità dei fondi europei.

La Cretu lo ricorda: “il Mezzogiorno non è sempre riuscito ad approfittare della potenzialità dei fondi europei”. Ma aggiunge anche che “i popoli non sempre sono schiavi del passato”.

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, si dice “fiducioso” in merito alla presentazione del masterplan per il Sud a gennaio.

“Penso senz’altro di sì, il presidente Renzi sta chiedendo un’accelerazione, senz’altro cercheremo di garantirla”, ha detto a margine di un convegno su Pon infrastrutture e reti 2014-2020, a Napoli.

“Si sta lavorando intensamente – ha sottolineato- la presidenza del Consiglio sta coordinando gli interventi di tutti i ministeri”.

“Rifiuteremo la logica degli interventi parcellizzati e della frantumazione della spesa, che non crea sviluppo, puntando sui grandi interventi infrastrutturali”. È così che per il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, “riusciremo a risolvere le grandi questioni infrastrutturali”.

“L’Europa ha interesse a considerare il Sud come una piattaforma logistica verso il Mediterraneo”, ha detto De Luca ad un convegno sul Pon infrastrutture e reti 2014-2020. (ANSA)

LASCIA UN COMMENTO