GdF scopre piantagione di marijuana a San Tammaro, arrestati due albanesi.

0
116

Nel quadro dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio svolta dal
Comando Provinciale di Caserta, i Baschi Verdi del Gruppo della Guardia di Finanza di
Aversa hanno sequestrato, nel Comune di San Tammaro (CE), una piantagione di
marijuana composta da oltre 135 piante di canapa indiana, alte più di un metro e mezzo, già
in infiorescenza e, pertanto, pronte per la raccolta, arrestando due persone.

In particolare, i Finanzieri hanno individuato un casolare nel cui cortile due soggetti di origine
albanese (L.S., classe ’90, e Z.M., classe ’93) avevano approntato un articolato sistema di
irrigazione e, del tutto indisturbati, erano dediti alla coltivazione di piante di marijuana,
occultate da rovi, sterpaglie e alberi ad alto fusto.

Pertanto, le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro l’intera area coltivata e perquisito
il casale rinvenendo un fucile a canne mozze carico, una pistola scacciacani modificata,
ulteriore sostanza stupefacente pronta per essere venduta, attrezzatura idonea
all’essiccazione e denaro contante in diverse valute.
Lo stupefacente complessivamente sequestrato, qualora commercializzato, avrebbe potuto
fruttare oltre 250.000 euro.

I due cittadini extracomunitari – privi del permesso di soggiorno e gravati da numerosi
precedenti penali, anche specifici – sono stati tratti in arresto e tradotti presso la Casa
Circondariale “Uccella” di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente
Autorità Giudiziaria.

Il servizio odierno testimonia, ancora una volta, il costante presidio di sicurezza assicurato
dalla Guardia di Finanza di Caserta sul territorio a contrasto dei traffici illeciti e a
salvaguardia della legalità.

LASCIA UN COMMENTO