Giustizia e Memoria, il nuovo progetto di crowdfunding a cura di Meridonare.

0
71

“Giustizia e memoria”. È questo il progetto lanciato dall’associazione “Voce delle Voci” attraverso il crowdfunding della piattaforma Meridonare.

Il progetto viene presentato a Napoli giovedì 12 ottobre, ore 12, presso il Sindacato Unitario Giornalisti della Campania, in via Cappella Vecchia 8b.

Vi prenderanno parte due figure storiche nel mondo della giustizia, l’avvocato Domenico Ciruzzi e il magistrato Aldo De Chiara. Inoltre il segretario del sindacato dei giornalisti Claudio Silvestri, il presidente di Meridonare il prof. Marco Musella e il responsabile dell’associazione Andrea Cinquegrani.

Finalità del progetto è quella di dar voce e coordinamento a una serie di realtà associative che stanno da anni combattendo perché venga finalmente fatta luce su tanti buchi neri della storia italiana: dai tragici episodi collettivi come le stragi di Ustica, Bologna, Capaci e via D’Amelio, a quelli singoli, come l’assassinio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin 23 anni fa sul quale la procura di Roma ha appena chiesto l’archiviazione.

L’idea è quella far nascere una banca dati in costante aggiornamento, per tener viva la coscienza collettiva, cercare nuove piste investigative e non perdere la memoria, attraverso un costante monitoraggio da parte dei media, fino ad oggi non poco carente.

Per dar vita al progetto l’associazione, che da oltre trent’anni porta avanti il mensile prima e ora il sito di controinformazione Voce delle Voci, lancia l’iniziativa di raccolta fondi, attraverso la prima piattaforma sociale meridionale di crowdfunding: Meridonare.

LASCIA UN COMMENTO