Il grande cuore di Caserta, serata di solidarietà in Corso Trieste mercoledì 17.

0
171

Il grande cuore di Caserta si dà appuntamento per la seconda volta mercoledì 17 ottobre alle ore 20.00 in Corso Trieste, per un evento di beneficenza in favore delle donne della Cooperativa Sociale NewHope e Aisla Onlus Caserta, l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Un evento di solidarietà organizzato da Giacomo Serao, titolare del Bar Serao, con il supporto di sponsor che offriranno i loro prodotti per un’apericena di gusto e qualità. Sarà possibile degustare le eccellenze del territorio con la pizza di Giacomo Garau Pizzeria, i salumi Bellanca, la mozzarella di bufala Campana Dop del caseificio La Baronia, i crostini con baccalà mantecato del ristorante Locanda del Baccalà di Marcianise, la rosticceria di Sweet Touch, il caciocavallo impiccato del ristorante Nunziatina, i vini dell’azienda agricola Vestini Campagnano e liquori dell’azienda Petrone.

A partire da un contributo di dieci euro sarà possibile acquistare uno dei fiori realizzati artigianalmente e con amore dalle donne della Cooperativa Sociale fondata dalle suore di Casa Rut e tutto l’incasso sarà devoluto in beneficenza e diviso in parti uguali tra le due associazioni NewHope e Aisla Onlus Caserta.

Tra i presenti, ci saranno autorità civili e religiose della città e gli imprenditori che supportano l’iniziativa, tra cui Raffaele Ruberto, prefetto di Caserta; Carlo Marino, Sindaco città di Caserta; Mauro Felicori, direttore della Reggia di Caserta, Rossella Bicco, presidente dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Caserta, Giuseppe Mascolo di Marasmastudio e suor Rita Giannetta.

«Per me è motivo di viva gratitudine questo evento – commenta suor Rita Giaretta –, ringrazio di cuore coloro che l’hanno promossa e sostenuta ma anche tutti coloro che vi parteciperanno. In questo nostro tempo, segnato da gravi forme di ostilità, di chiusura, di violenza e indifferenza, questa serata vuole dire al cuore delle Istituzioni e dei cittadini casertani che la solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai e che, per usare lo slogan delle tessitrici di nuove speranze della Cooperativa NewHope, non c’è scarto che non possa fiorire!».

Antonio Tessitore e Alessandra Gagliardi, rispettivamente presidente e vicepresidente di Aisla Caserta, dicono: “Noi siamo sempre pronti a favorire iniziative del genere per stare vicino a chi soffre. La donazione servirà non solo ad aiutare qualcuno sul territorio, ma contribuirà anche alla ricerca che viene portata avanti dall’Aisla Nazionale. La Sla, la sclerosi laterale amiotrofica, è una malattia neurodegenerativa di cui c’è diagnosi ma non ancora la cura. È importante dare una mano e sensibilizzare su questo argomento in tutti i modi”.

Ad intrattenere la serata, moderata dalla giornalista Maria Beatrice Crisci, una live performance dei Nantiscia.

LASCIA UN COMMENTO