Immobiliare, le previsioni di Tecnocasa per i settori commerciale ed industriale. Per il 2015 ancora prezzi in calo.

0
65

capannoniIl 2015 per il settore non residenziale si prospetta ancora un anno con prezzi e canoni di locazione in diminuzione.

Anche per le compravendite sarà un anno simile al precedente e la scelta della locazione sarà quella predominante tra gli imprenditori.

La novità potrebbe essere una maggiore facilità da parte dei proprietari a ribassare i canoni di locazione vincendo così le resistenze del passato. Infatti l’aggravio fiscale che su questo segmento di mercato si è fatto sentire in modo importante, sta portando ad una maggiore flessibilità dei proprietari per garantirsi il pagamento continuo.

Anche i grandi marchi, alla ricerca di negozi per nuove aperture, chiedono un ribasso dei canoni di locazione e dimostreranno il loro interesse per le top location delle grandi città.

Rimarrà sempre alta l’attenzione per negozi in cui insediare attività legate al food.

Le vie non di passaggio soffriranno maggiormente a meno che non siano a ridosso di vie di alto passaggio dove c’è sempre una maggiore richiesta.

Anche per gli uffici lo scenario si profila simile sebbene si inizino a vedere maggiori segnali di interesse da parte di aziende, per lo più multinazionali. Le location centrali o posizionate in zone ben servite dalla metropolitana saranno quelle preferite. Per risparmiare si riducono le metrature o si decentra la posizione, infatti si nota interesse anche per i centri direzionali di nuova costruzione posizionati nell’hinterland,  facilmente raggiungibili e con ampi parcheggi. Le posizioni centrali tengono per l’insediamento di uffici di rappresentanza. Su Milano in particolare sono attesi nuovi spazi dedicati agli uffici, ristrutturati in questi anni e adeguati ai nuovi standard.

LASCIA UN COMMENTO