Inmensa Luz, le foto della Fundaciòn ENAIRE in mostra al Cervantes da Giovedì 30.

0
175

La FUNDACIÓN ENAIRE espone per la prima volta in Italia una selezione di fotografie della collezione omonima presso le 4 sedi italiane dell’Instituto Cervantes, all’interno della programmazione internazionale di PHotoEspaña.

Da giovedì 30 marzo alle 19, fino al prossimo 8 maggio, all’Instituto Cervantes di Napoli (via Nazario Sauro, 23) si potrà visitare gratuitamente la mostra fotografica “Inmensa luz”: 33 fotografie di artisti affermati e fotografi emergenti, inclusi nella Collezione ENAIRE  grazie al Premio annuale di Fotografia della Fondazione. Tra gli autori degli scatti, Chema MadozDaniel CanogarGarcía AlixIrene CruzMaider LópezAmalé/BondíaJosé Manuel BallesterLola GuerreraVictoria Diehl.

È la prima volta che queste opere della Colección ENAIRE si espongono al di fuori della Spagna. Dopo Napoli, “Inmensa luz” sarà esposta nelle sedi dell’Instituto Cervantes di Palermo (8 giugno-31 luglio), Roma (6 settembre-7 ottobre) e Milano (19 ottobre-12 gennaio 2018).

Il tema delle fotografie racconta i sentimenti e le aspirazioni di autori che utilizzano questa disciplina come mezzo di espressione artistica; sentimenti e aspirazioni accomunati dalla luce mediterranea, che l’Italia e la Spagna condividono. Con il titolo “Inmensa luz” Ángeles Imaña, curatrice della Collezione ENAIRE, ha selezionato gli scatti i cui contenuti mostrano una panoramica dell’arte spagnola più recente.

Questa mostra è inclusa nella programmazione ufficiale di PHotoEspaña 2017, festival internazionale della fotografia e arti visive, che quest’anno celebra la sua ventesima edizione, e che si è tramutata in una piattaforma indispensabile per i creativi ed i loro progetti.

Inoltre, dal 25 maggio al 3 settembre sarà presentato presso la sede dell’Instituto Cervantes di Madrid, una nuova esposizione dove saranno inclusi i risultati del X concorso del premio ENAIRE che si celebra quest’anno.

 

Il lavoro della Fondazione ENAIRE

La Fondazione ENAIRE è un’istituzione culturale legata a ENAIRE. I suoi obiettivi sono quelli di promuovere la cultura aeronautica e la conservazione, l’espansione e la diffusione del proprio patrimonio artistico. Questo patrimonio è costituito da un’eccezionale collezione d’arte spagnola e iberoamericana che, in ordine cronologico, inizia nella seconda metà del XX secolo, e continua fino ai giorni nostri. Comprende più di mille opere di pittura, scultura, fotografia, opere grafiche, opere su carta e arte multimediale.

La Fondazione è stata creata nel 1994 con il nome di Fondazione Aena e nel gennaio 2016 ha cambiato nome in Fondazione ENAIRE.

ENAIRE è un’azienda pubblica che fa capo al Ministero dei Lavori Pubblici e gestisce (attraverso i propri 5 centri di controllo, le sue 22 torri, la propria rete di infrastrutture e le apparecchiature aeronautiche) il quarto spazio aereo europeo per volume di traffico. Il traffico gestito da ENAIRE trasporta più di 230 milioni di persone ogni anno.

LASCIA UN COMMENTO