Jommelli-Cimarosa Festival, grande successo per il primo concerto alla Chiesa di Santo Spirito ad Aversa.

0
127

chiesa di Santo Spirito AversaApplausi scrocianti per il primo concerto del “Jommelli/Cimarosa Festival”. La kermesse diretta dal maestro Gerardo Di Lella entra nel vivo dopo la presentazione del Sedile di San Luigi ad Aversa. Ieri sera presso una gremita Parrocchia di Santo Spirito di Aversa, alla presenza del parroco don Alfonso D’Errico e del Sindaco Giuseppe Sagliocco, i musicisti locali hanno reso omaggio ai due grandi Maestri, i concittadini Nicolò Jommelli e Domenico Cimarosa.

Ad aprire il concerto le chitarre di Giuseppe Aversano e Rosario Ascione che hanno riarrangiato e trascritto per i loro strumenti le “Quattro sonate di Domenico Cimarosa” ed il “Trio Sonata di Niccolò Jommelli. Gradevole l’interpretazione del maestro Piero Viti alla chitarra, accompagnato da un trio d’archi composto da Francesco Solombrino (violino-viola), Alina Maria  Taslavan (violino), Pierluigi Marotta (violoncello).

i musici nel tempoIn chiusura l’ensemble “I musici nel Tempo” con i clarinetti in Si bemolle dei maestri  Giuseppe Baldini, Lorenzo De Lucia, Massimo Barone, il clarinetto basso di Armando Puggioni e il soprano del coro del San Carlo Laura Di Benedetto. I loro costumi e le loro sonorità hanno riportato il pubblico indietro di 300 anni.

“È stata una serata coinvolgente dal punto di vista emotivo – ha commentato Sagliocco – per la partecipazione dei cittadini e la qualità delle esibizioni dei nostri musicisti. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, dobbiamo continuare così nei prossimi appuntamenti. È necessario immaginare una programmazione nel medio e lungo termine per valorizzare la nostra tradizione, la nostra storia ma anche questo segmento musicale. E grazie a Cimarosa e Jommelli ci stiamo riuscendo”.

“Questa chiesa è un luogo dove ci si ferma per respirare un attimo e questa sera lo abbiamo fatto grazie alle sensazioni della musica – così don Alfonso – Speriamo di realizzare un sogno diverso di cittadinanza, costruire un po’ di bellezza tra tante cose strane che si vedono in giro”.

Il prossimo appuntamento con il festival è domani, martedì 18 novembre alle ore 20 presso l’Auditorium “Bianca D’Aponte” avrà luogo la celebrazione del decimo anniversario del “Premio Bianca D’Aponte Città di Aversa” con il live di Fausto Mesolella e Raiz.

LASCIA UN COMMENTO