La Sagra della Patata Novella di Marigliano, un grande successo anche quest’anno.

0
122

a cura della dottoressa Patrizia Zinno

L’Associazione Ambiente Azzurro anche quest’anno ha permesso con La Sagra della Patata Novella, di creare un momento di convivialità e di promozione della produzione della Patata ed alla coltivazione di alcuni prodotti tipici del nostro territorio. L’ Associazione come tutti gli anni ha come obiettivo il concetto di sostenibilità ambientale, partendo dalla formazione del cittadino che deve sentirsi partecipe alle iniziative socio politiche locali. Non tralasciando i progetti mirati a salvaguardare le produzioni agricole di qualità, definite di “nicchia”che ancora oggi persistono sul territorio e che rappresentano un sicuro investimento non solo economico ma di grande pregio dal punto di vista culturale/colturale, alimentare e sostenibile: il riferimento va, in questo caso, ai fagioli solfini, ai fagioli a formella e ai fagioli spaghetti che potrebbero ridiventare volano di lancio per un’agricoltura di qualità e di eccellenze gastronomiche.

Il Presidente legale rappresentante dell’ Associazione è il professore  Michele Quartucci è molto soddisfatto degli sviluppi e dall’affluenza delle persone accorse: –  attraverso una accurata comunicazione anche quest’anno abbiamo registrato moltissime presenze, perché garantiamo semplicità, prodotti del territorio e tantissimi volontari disponibili che hanno preparato delle ricette tradizionali della Regione. Le nostre patate sono una vera Eccellenza e non lo dico solo io, ma i consumatori che apprezzano i prodotti agricoli della nostra terra fertile.-

 

La XVI Sagra della Patata Novella si è svolta a Marigliano località Faibano dal 31 Maggio al 3 Giugno 2108 ed il Menù degustazioni è stato molto apprezzato dalle persone presenti e comprendeva: gnocchi al ragù con fiordilatte, patatine novelle con salsiccia al forno,fantasia contadina con provola, lumache al sugo con patate , trippa con patate, gattò di patate, crocchette, porchetta, penne all’arrabbiata, pasta e patate al peperoncino, patatine e la spettacolare parmigiana di patate con mortadella.

Tra gli artigiani che hanno aderito alla Sagra alcuni sono stati molto interessanti come: NutriAfrica con i dottori volontari Federico Brunetti ed Arianna Borrelli ed il ricercatore dottor. Vicenzo Armini con un progetto di realizzare un prodotto, “ il NutriMax’, composto da ingredienti vegetali, soia tostata, sorgo, zucchero, spirulina maxima essiccata ed olio di girasole, che dovrà arrivare direttamente nel cuore dei villaggi delle aree rurali dell’Africa e Dell’Asia, formaggi di Sant’Agata dei Goti  e caciocavallo impiccato alla brace, Faibio con uova di galline allevate all’aperto, Elicicoltura di Amato Lumache, cucina e cosmesi

LASCIA UN COMMENTO