La Spagna a Napoli, ricordo di Annamaria Ducci, da venerdì 22 a sabato 24.

0
156

La Fondazione Ducci, da sempre impegnata nel promuovere e valorizzare gli aspetti che rendono peculiare il patrimonio culturale comune europeo, realizza un evento finalizzato all’approfondimento dei legami da tempo esistenti tra Napoli, musa ispiratrice per gli intellettuali di tutte le epoche, affascinati dall’armonia dei suoi paesaggi e dalla vitalità dei suoi abitanti, e la grande tradizione culturale spagnola.

L’iniziativa, realizzata in stretta collaborazione con l’Ambasciata di Spagna in Italia, ha come obiettivo quello di fornire un contributo al fine restituire alla città di Napoli, terra di arte e di cultura, quella centralità nella vita culturale europea che le ha permesso in epoca rinascimentale di svolgere un ruolo guida a livello mondiale, ed intende, altresì, rendere omaggio, nel ventesimo anniversario della sua scomparsa, ad Annamaria Ducci Ferraro di Castiglione, animatrice delle “recontres litéraires” che hanno ispirato la nascita stessa della Fondazione.

Il legame storico tra Napoli e la Spagna ebbe inizio nel XVI secolo e raggiunse il suo apice sotto Carlo, che fu capace di incarnare il perfetto esempio di “Sovrano illuminato”, ossia di un monarca che si circondava di intellettuali, artisti e uomini politici che portavano avanti le idee dell’illuminismo.

La stretta connessione tra la Spagna e Napoli, risultato di questo intenso connubio, appare ancora oggi evidente e tangibile, in particolar modo nel patrimonio artistico, architettonico, linguistico e storico della città partenopea. Per questa ragione, il linguaggio scelto per descrivere tale legame è quello universale dell’arte, che verrà espresso attraverso eventi che si svolgeranno nell’arco di tre giornate in sedi prestigiose e significative della città.

Eventi_musicali_La_Spagna_a_Napoli.01

LASCIA UN COMMENTO