La Madia su Twitter: al via mobilità dipendenti pubblici, presto più di 1000 agli uffici giudiziari.

0
105

P.a: parte esame ddl Madia, in commissione già giovedì“Mobilità sbloccata: 1.071 dipendenti pubblici verso gli uffici giudiziari, dove c’era carenza di personale. Priorità a quelli delle Province”. Lo annuncia via Twitter il ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, sotto l’hashtag “#riformaPa”.

E’, infatti, uscito in Gazzetta Ufficiale, datata 20 gennaio, il bando di mobilità volontaria esterna per la copertura di oltre mille posti vacanti negli uffici giudiziari, che come più volte fatto presente dal Governo, risentono di carenza di personale. Si tratta di posti a tempo pieno e indeterminato.

L’operazione del Governo Renzi sul trasferimento del personale della province in via prioritaria negli uffici giudiziari in termini numerici è la più importante mai fatta nella pubblica amministrazione in un colpo solo. E’ quanto emerge dai dati statistici dell’Aran sulla mobilità nel pubblico impiego. Nel 2012 (ultimi dati disponibili) i lavoratori della pubblica amministrazione che hanno cambiato ufficio sono stati circa l’1,2% del totale (meno di 35.000 persone) ma quelli che hanno cambiato amministrazione (extracomparto) sono stati lo 0,08% del totale, appena 2.495 persone su circa 3,2 milioni di dipendenti pubblici.

Dettori, basta spot, governo ci convochi subito –   “Continuiamo con la pratica degli annunci, con uno spot dietro l’altro. Non siamo d’accordo con queste procedure e chiediamo al governo di convocare immediatamente un tavolo”. Lo ha detto il segretario generale della Fp-Cgil, Rossana Dettori, dopo il tweet del ministro della P.A., Marianna Madia, sullo sblocco della mobilità per oltre mille dipendenti pubblici. “Non si risolve così la carenza delle dotazioni organiche in un ente o l’altro, manca un piano organico, non c’è una regia complessiva”.

LASCIA UN COMMENTO