Marzodonna 2018: “Lazzare Felici: la creatività delle donne per una città sostenibile”.

0
168

Lunedì 5 marzo alle ore 11.00, nella Sala della Giunta di Palazzo San Giacomo, alla presenza della Delegata alle Pari Opportunità Simonetta Marino, è stato illustrato alla stampa il programma della rassegna “Marzo Donna 2018 – Lazzare Felici: la creatività delle donne per una città sostenibile”.
La rassegna, che durerà dal 5 marzo al 16 aprile, è ideata e promossa dalla Delegata del Sindaco alle Pari Opportunità in collaborazione con gli Assessorati: alle Attività Produttive, alla Scuola, ai Giovani, alla Cultura, al Welfare, alla Qualità della Vita, alla Trasparenza, le 10 Municipalità e gli organismi di parità, gli ordini professionali e le associazioni di categoria.

Quest’anno la rassegna è dedicata alla creatività delle donne intesa non solo in senso espressivo ed estetico, ma come arte di intessere relazioni, di avere cura dell’esistente, di trasformare condizioni di subalternità in occasioni di riscatto, di liberare il pensiero da stereotipi e pregiudizi, di attivare circuiti virtuosi e pratiche politiche di mutualismo per rendere la città più sostenibile.
«Fare della propria vita un’opera d’arte» è l’esito di un impegno e di una passione che tante donne quotidianamente dedicano alla nostra città, a volte nel silenzio e nell’invisibilità, ed è con loro che abbiamo voluto condividere questo percorso, per dare voce e corpo a chi non lo ha.
Lazzare felici non è solo il titolo evocativo di un grande artista che raccoglie la voce di Napoli, ma rappresenta anche la libertà e l’energia performativa delle donne, che eccede gioiosamente i linguaggi codificati e le pratiche normalizzanti, per inventare ogni volta di nuovo un modo diverso di stare insieme.

Tra le iniziative previste:

5 marzo, conferenza stampa di presentazione della Rassegna Marzo Donna e Conferenza stampa Progetto E.R.A. – Resoconto di un anno dei Centri AntiViolenza. Relazione finale del progetto, nella quale verranno illustrati i risultati di un anno di attività del Centro Antiviolenza CAV Polo1 e degli altri sportelli attivi presso le sedi municipali della città di Napoli;

6 marzo, evento “La Memoria delle immagini – due tecniche espressive un solo messaggio”. Le volontarie e i volontari SCN del progetto “La memoria delle Donne al Centro” presentano una relazione finale del loro anno di attività.

A partire dal 17 marzo, per i successivi weekend fino al 16 aprile, presso la Galleria Principe di Napoli si svolgerà “Donne Migranti” una mostra mercato solidale, realizzata in collaborazione con le associazioni che operano nel settore.
Inaugurato anche il calendario di eventi “Donne al Centro”: progetto realizzato grazie alla collaborazione con il Servizio Giovani e Pari Opportunità del Comune di Napoli e il Centro Studi Condizione della Donna. Una serie di appuntamenti gratuiti aperti al pubblico, che si svolgeranno presso la sede comunale di via Concezione a Montecalvario, 26.

LASCIA UN COMMENTO