Maxisequestro beni per 20 milioni a imprenditore ritenuto legato ai casalesi.

0
87

Mafia: maxi sequestro beni da 1,6 miliardi di euroMaxi sequestro di beni per oltre 20 milioni ad un imprenditore ritenuto vicino al clan dei Casalesi.

Gli investigatori della Dia, del Centro Operativo di Roma hanno sequestrato nelle province di Latina, Frosinone, Napoli, Isernia e Caserta, su disposizione del Tribunale di Latina, oltre 200 camion, 2 cave di marmo, società, terreni e immobili di proprietà di Vincenzo Zangrillo, cui fanno capo società operanti nel trasporto merci su strada, smaltimento rifiuti e commercio di autovetture.

LASCIA UN COMMENTO