Movimento di Insorgenza Civile: politici locali non hanno a cuore il Sud.

0
65

1239651_395984073862755_938215349_n“E’ arrivato il momento di dire basta. Mentre assistiamo da giorni alla guerra tra pseudo candidati per accaparrarsi il posto al sole in vista delle prossime regionali, il nostro territorio è continuamente messo a dura prova da una politica oltranzista e spregiudicata che pensa solo al profitto immediato e non al benessere dei cittadini”.

Lo afferma in una nota Raffaele Colucci, coordinatore nazionale del Movimento di Insorgenza Civile nonché Sindaco del Comune di Sirignano.

“La vita del popolo campano sembra essere meno importante del resto della popolazione nazionale. Da anni migliaia di persone lottano per difendere la propria salute e i propri territori presi d’assalto da imprenditori e società multinazionali che nulla hanno a che vedere con il nostro  Sud e pronti solo a speculare e a deturpare oltre che inquinare – prosegue Colucci – un territorio sin dall’antichità conosciuto come luogo ricco di conoscenza, storia, cultura, benessere ed eccellenze”.

Il Movimento di Insorgenza Civile, conclude la nota, sin dall’inizio della propria attività, si propone come promotore della meridionalità non accettando compromessi con i poteri forti e con le lobby che nulla hanno in comune con i nostri territori”.

LASCIA UN COMMENTO