Napoli, Patriciello : “A Sud dell’Europa non del continente americano”.

0
43

***COMUNICAZIONE ELETTORALE***

Il ritratto che il Sole24Ore fa di Napoli è condivisibile sotto molti aspetti, ma esasperando gli aspetti negativi della città partenopea, si continua a mortificare i napoletani”.

Così Aldo Patriciello, eurodeputato di Forza Italia e candidato alle elezioni europee del 25 maggio prossimo.  “L’equazione Napoli uguale camorra, degrado, illegalità è diffusa ormai anche all’estero– aggiunge- con conseguenze ampiamente sperimentate e misurate. Mettere in luce i disastri del sindaco arancione è come sparare sulla croce rossa. Sebbene molti ritardi vengano da lontano– osserva Patriciello- é innegabile la stagnazione degli ultimi anni, in cui é sparita dall’agenda politica una visione strategica di Napoli. La situazione attuale evidenzia un aspetto oggi più che mai attuale: le conseguenze del voto di protesta. La rivoluzione arancione è durata il tempo della campagna elettorale ma la vera sfida inizia il giorno dopo il verdetto delle urne. Amministrare è lontano anni luce dal protestare, come  ampiamente dimostrato anche dal Movimento 5 stelle. Per amministrare oggi– conclude Patriciello- non c’è bisogno di sceneggiate, né di propaganda ma di una classe dirigente consapevole del diffuso malcontento, che si impegni responsabilmente giorno dopo giorno per realizzare quei progetti che fanno del  Mezzogiorno italiano  il sud dell’Europa,  non del continente americano. E la differenza non è poca cosa“.

LASCIA UN COMMENTO