#nataleconoi 2014: il programma delle iniziative della Camera di Commercio.

0
60

Nataleconoi1Il presepe vivente a Castel dell’Ovo, ma anche il concerto di Natale al Duomo, le iniziative di solidarietà e tanti appuntamenti per i turisti, come le visite al San Carlo.

E’ ricco il cartellone di eventi messo in campo dalla Camera di Commercio di Napoli per le festività Natalizie, raccolti sotto l’ormai tradizionale slogan “Natale con noi”.

Un cartellone che, però, per il prossimo anno, potrebbe risentire sensibilmente dei tagli alle Camere previste nello Sblocca Italia: “L’anno prossimo – ha lanciato l’allarme il presidente Maurizio Maddaloni – ci sarà il taglio del 35% del diritto camerale, imposto dal governo Renzi nonostante l’opposizione delle stesse imprese. Ricordo che il sistema camerale non grava di un centesimo sulla spesa pubblica ma usa solo soldi che vengono dallo stesso sistema di imprese per la loro stessa promozione. Non so se l’anno prossimo riusciremo a dare le stesse risposte di quest’anno perché a invarianza dei costi del personale, avremo il 35% in meno delle risorse”.

In attesa della scure, la Camera di Commercio napoletana lancia il suo cartellone 2014 con in primo piano il presepe vivente di Castel dell’Ovo (in scena il 19, 20, 21, 27, 28 e 29 dicembre dalle 17 alle 21.30) giunto alla sua terza edizione: “L’anno scorso – ha spiegato Maddaloni – abbiamo fatto più di 10.000 visitatori e quest’anno prevediamo di raddoppiare, arrivando a ventimila. L’obiettivo è di rendere stabile questa iniziativa, perché tutti i turisti che arrivano ci chiedono di vedere il presepe vivente, diventato ormai un punto di riferimento turistico per il periodo natalizio, grazio ad uno sforzo della Curia in sinergia con noi e col mondo del volontariato”.

La suggestiva ricostruzione vedrà gli attori interpretare scene tipiche della tradizione, nota in tutto il mondo, del presepe napoletano del ‘700. E un presepe sarà in mostra anche nella sede della Camera, in Piazza Bovio. Tra le alte iniziative (calendario completo su www.na.camcom.it) spiccano le visite guidate al Teatro San Carlo (ogni week-end dal 20 dicembre al gennaio), il concerto di Natale dei “Cantori di Posillipo” alle 20 del 25 dicembre nel Duomo, anticipato dal concerto del 19 dicembre all’Istituto Montecalvario, dove si esibiranno i giovani dell’Orchestra sinfonica dei Quartieri spagnoli.

“Ma guarderemo anche al Natale come momento di solidarietà – spiega Maddaloni – confermando che il mondo delle imprese è vicino a chi soffre”. Il 2 dicembre ci sarà infatti il pranzo della vigilia nella Galleria Principe di Napoli, “oltre ai pranzi presso la Comunità di Sant’Egidio e nella sede della Curia di Napoli con il cardinale Crescenzio Sepe che servirà ai tavoli dei più poveri”.

LASCIA UN COMMENTO