La Nuova Orchestra Scarlatti apre il suo Autunno musicale con un concerto straordinario a ingresso libero a San Gregorio Armeno sabato 18.

0
80

EnsembleBaroccodellaNuovaOrchestraScarlattiLa Nuova Orchestra Scarlatti apre il suo Autunno musicale

con un concerto straordinario a ingresso libero a San Gregorio Armeno

 

Musica per le ‘Dame’ di San Gregorio

 

sabato 18 ottobre 2014 – ore 18.30

Napoli – Chiesa di San Gregorio Armeno

 

INGRESSO LIBERO

fino a esaurimento posti

 

Pagine vocali e strumentali di

G. B. Pergolesi, F. Mancini, Ch. W. Gluck,

P. Anfossi, A. Sant’Angelo, L. Vinci

Ensemble barocco della Nuova Orchestra Scarlatti

violini Raffaele Tiseo, Federico Valerio

viola Gianfranco Borrelli, violoncello Manuela Albano, cembalo Pierfrancesco Borrelli

soprano Cristina Grifone

flauto dolce e traversiere Tommaso Rossi

 

La Nuova Orchestra Scarlatti apre il suo Autunno musicale, sabato 18 ottobre, ore 18.30, con un appuntamento di grande suggestione: versioni inedite di grandi pagine sacre e profane del ‘700 napoletano ed europeo risuoneranno dopo quasi tre secoli nel luogo per cui furono concepite, la splendida Chiesa di San Gregorio Armeno, nel cuore della nostra città. Si tratta di trascrizioni, in gran parte autografe,  realizzate per la ricreazione delle cosiddette ‘dame benedettine’, ovvero delle religiose e delle ricche educande dell’aristocrazia napoletana frequentatrici del convento.

Questo concerto straordinario, anteprima dell’Autunno musicale della Nuova Orchestra Scarlatti, è, anche in considerazione del luogo, a ingresso libero fino a esaurimento posti.

Vi partecipano, con l’Ensemble barocco della Nuova Orchestra Scarlatti, due artisti napoletani specialisti di musica barocca: il soprano Cristina Grifone e il flautista Tommaso Rossi (flauto dolce e traversiere).

Accanto a brani strumentali di Francesco Mancini e Aniello Sant’Angelo, si spazierà dal Pergolesi religioso del Laetatus sum a un’inedita rielaborazione del celeberrimo Che farò senza Euridice di Gluck, da un’aria dell’Artaserse di Leonardo Vinci, piena di tutta l’energia e di tutto il movimento che ispirava questo padre geniale dell’opera partenopea, alla Nitteti di Pasquale Anfossi, compositore foggiano dalla vena di intenso lirismo, acclamato in Europa, ammirato e imitato da Mozart.

Questo programma è stato eseguito il 30 agosto scorso nell’ambito del Festival delle Nazioni di Città di Castello Omaggio all’Armenia.

L’Autunno musicale della Nuova Scarlatti proseguirà con un fitto calendario di appuntamenti tra novembre e dicembre. Quest’anno, accanto al Museo Diocesano (primo appuntamento: 8 novembre), la rassegna  si svolgerà anche in altre prestigiose sedi cittadine.

LASCIA UN COMMENTO