La Nuova Orchestra Scarlatti in Tango sabato 22 al Museo Diocesano, dirige Filippo Arlìa, musiche di Piazzolla e Bacalov.

0
122

Sabato 22 novembre, ore 19.00, Museo Diocesano (largo Donnaregina), Tango, terzo appuntamento dell’Autunno musicale 2014 della Nuova Orchestra Scarlatti.

Il venticinquenne calabrese Filippo Arlìa – giovane talento in ascesa, al pianoforte e sul podio direttoriale – per l’occasione alla testa degli Archi della Nuova Orchestra Scarlatti, e Cesare Chiacchiaretta, virtuoso di bandoneon  tra i più affermati in Italia e all’estero, saranno protagonisti di una eccitante immersione nel mondo del tango: musica fascinosa e bastarda nata a cavallo tra ‘800 e ‘900 nei bassifondi di Buenos Aires, moderna Babele, crogiuolo di accenti italiani, teutonici, francesi, ungheresi, slavi, arabi, gauchos, con dentro anche la malinconia del violino klezmer, sublimato dal timbro struggente del bandoneon, portato in Argentina dagli emigranti tedeschi. Raffinate versioni cameristiche di pagine capolavoro di Piazzolla – geniale e inesauribile artefice del tango della seconda metà del ‘900 – e della colonna sonora (premio Oscar 1995) de Il postino di Luis Bacalov – raffinato musicista italo-argentino dalle radici balcaniche – costituiranno la trama di un continuo crescendo di emozioni in un programma coinvolgente dalla prima all’ultima nota. Dall’irresistibile abbandono del Postino, ai nostalgici brividi di Adiós Nonino, dalle trame raffinate di Four for Tango allo spleen avvolgente della Milonga del Ángel dalla tenerezza infinita di Oblivion alla bruciante sensualità di Violentango e molto altro ancora. Un appuntamento da non perdere.   

FILIPPO ARLIA

 

Filippo Arlia è un pianista, didatta e concertista italiano. E’ considerato dalla critica internazionale uno dei più brillanti e versatili pianisti della sua generazione. Si diploma in pianoforte presso il Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia a soli 17 anni con il massimo dei voti, la Lode e la Menzione d’Onore sotto la guida di Antonella Barbarossa, acquisendo così i metodi e le tecniche della scuola pianistica della famosa didatta Lethea Cifarelli, allieva prediletta di Edwin Fischer. Completa la sua formazione umanistica laureandosi in Giurisprudenza presso l’Università “Magna Graecia” di Catanzaro.

Ha tenuto centinaia di concerti in Italia, Romania, Lituania, Turchia, Russia, Tunisia e Nuova Zelanda esibendosi presso le istituzioni musicali più prestigiose come il Teatro Paisiello di Lecce, il Teatro Politeama di Catanzaro, il Teatro di Adana, l’Ateneo di Bacau, il Teatro Tendastrisce di Roma, la “S. Katherine Concert Hall” di Vilnius, l’ Università di Auckland, la Sala “Scarlatti” di Napoli, la Fondazione Teatro “G. Borgatti” di Cento, la Sala “Rachmaninov” di Tambov, la Filarmonica di Vladivostok, l’Istituto Superiore di Musica e l’Università di Sousse, il Teatro Acropolium di Cartagine, il Teatro Nuovo “G. Menotti” di Spoleto. Ha suonato per importanti e prestigiose stagioni concertistiche come il “Festival dell’Aurora” di Crotone, il “Circuito del Mito”, il “Festival delle Orchestre” di Roma, il Festival Internazionale “Enescu – Orfeul Moldav” di Bacau, il Festival Internazionale di Vilnius, il “Viaggi Festival” di Piacenza, il Festival Internazionale di Castelfidardo, il Festival “Up to Penice” di Pavia, il Val Tidone Festival di Piacenza ecc…

E’ autore di testi didattici e monografie utilizzate per gli studi di Conservatorio tra cui “14 piccole composizioni per pianoforte” (Ed. Artemide, Scafati 2007), “J. S. Bach – Elementi di prassi esecutiva” (Ed. Artemide, Scafati 2010) e “Elementi di musica popolare” (Ed. Sinfonica, Carisch 2011). E’ frequentemente invitato nelle commissioni di numerosi concorsi internazionali come il Premio Pianistico Internazionale “Silvio Bengalli” di Val Tidone (PC) e il Premio Pianistico Internazionale “F. Chopin” di Roma.

 

Ha tenuto masterclass per numerose istituzioni tra cui Valsesia Musica di Varallo Sesia (VC), Scuola Comunale Musicale di Nepi (VT), Accademia Pianistica Italiana di Giardini Naxos (ME), Accademia Musicale Mediterranea di Taranto, Rachmaninov State Institute of Music di Tambov, Istituto Superiore di Musica di Sousse, Val Tidone Festival di Piacenza, Far Eastern State Academy of Arts di Vladivostok ecc…

 

Ha collaborato come solista e direttore con prestigiose orchestre italiane e straniere, tra cui l’Orchestra da camera della Campania, l’Orchestra De Tineret de Cluj, l’Orchestra Sinfolario della Lombardia, la Cukurova State Symphony Orchestra di Adana, l’Orchestra Filarmonica “M. Jora” di Bacau, la Pacific Symphony Orchestra di Vladivostok, l’Orchestra Città di Ferrara e il Coro del Teatro Municipale di Piacenza. Dal 2012 è direttore artistico e direttore principale dell’ Orchestra Filarmonica della Calabria e ha collaborato con solisti di fama mondiale come Ramin Bahrami, Giacomo Prestia, Sergej Krylov e Michel Camilo. È inoltre direttore artistico dei Concorsi Pianistici Internazionali di Spoleto.

Dal 2008 è il pianista del 2ttango, una delle più importanti formazioni cameristiche italiane impegnate nell’interpretazione e la diffusione del tango argentino.

E’ Direttore dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese (CZ) dove è professore titolare della cattedra di pianoforte principale. È inoltre professore dei corsi di pianoforte dell’ Accademia Pianistica Internazionale “E. P. T. A. – Italy” (Roma/Londra).

Prossimi appuntamenti:

mercoledì 26 novembre NACHTMUSIK Chiesa SS. Marcellino e Festo, ore 19.00

sabato 29 novembre ECHI DI NAPOLI/1 San Lorenzo Maggiore, ore 19.30
sabato 6 dicembre ECHI DI NAPOLI/2 San Lorenzo Maggiore, ore 19.30
giovedì 18 dicembre MOZART Chiesa SS. Marcellino e Festo, ore 19.00
sabato 20 dicembre NATALE IN CORO San Lorenzo Maggiore, ore 19.30

 

Biglietti: Museo Diocesano: Euro 14.00

San Marcellino e San Lorenzo Maggiore: Euro 12.00

prevendita on line www.azzurroservice.net / prevendita abituali
vendita
botteghino il giorno del concerto, da un’ora prima
informazioni 
info@nuovaorchestrascarlatti.it / 081 410175

LASCIA UN COMMENTO