La Nuova Orchestra Scarlatti suona Brahms sabato 8, a dirigerla una direttrice di 24 anni.

0
69

Riparte l’Autunno musicale della Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli con un ricco programma di concerti articolato in tre prestigiose sedi nel cuore di Napoli: Museo Diocesano, Chiesa dei SS. Marcellino e Festo e Basilica di San Lorenzo Maggiore. Otto appuntamenti in calendario, raffinati e brillanti insieme, adatti a soddisfare i gusti di un pubblico colto ma anche tanto accattivanti da attrarre ogni tipo di ascoltatore.

Si parte sabato 8 novembre (Museo Diocesano, ore 19:00), con pagine strumentali di grande bellezza e molto godibili: piatto forte sarà la luminosa Serenata in la maggiore op. 16 per piccola orchestra di Johannes Brahms, capolavoro giovanile in cui il maestro amburghese immette fuoco romantico nell’antico contrappunto, diretto da un giovane talento: la ventiquattrenne lucchese Beatrice Venezi, poliedrica figura di pianista, direttore d’orchestra, ricercatrice. Completano il programma alcune pagine improntate al più puro piacere dell’ascolto, fra le quali spiccano la Sinfonia burlesca di Leopold Mozart, papà del grande Wolfgang, divertente suite di ritrattini musicali di maschere quali i nostri Arlecchino e Pantalone,  e il Rondino per fiati, soave addio al ‘700 di un Beethoven poco più che ventenne.

Prossimo appuntamento: venerdì 14 novembre (Chiesa dei SS. Marcellino e Festo, ore 19:00) con Dialoghi sonori, un animato concerto per fiati spaziante da Haydn a Debussy, a Maderna.

BIGLIETTO: 12,00 euro

prevendita on line www.azzurroservice.net / prevendita abituali
vendita
botteghino il giorno del concerto, da un’ora prima
informazioni 
info@nuovaorchestrascarlatti.it / 081 410175

BEATRICE VENEZI –  Lucca, 5/03/1990

Diplomata in Pianoforte sotto la guida del M° Norberto Capelli, si è perfezionata con i Maestri Lucchesini, De Maria e Balzani, vincendo diversi concorsi pianistici nazionali e collaborando con importanti compagini nazionali quali l’Orchestra Regionale della Toscana e il Dèdalo Ensemble.

Ha studiato Composizione con il M° Gaetano Giani Luporini e Direzione d’orchestra con i Maestri Piero Bellugi a Firenze, Gianluigi Gelmetti presso l’Accademia Chigiana di Siena e Vittorio Parisi presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.

Si è specializzata nel repertorio contemporaneo eseguendo prime assolute di compositori italiani, sia in qualità di pianista che di direttore d’orchestra.

Si è inoltre dedicata alla pubblicazione di saggi di musicologia.

All’attività concertistica, affianca quella di maestro collaboratore, vocal coach per l’opera italiana, compositrice e arrangiatrice.

Come direttore d’orchestra svolge la propria attività sia in Italia che all’estero, collaborando con orchestre nazionali ed internazionali; tra queste: l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, l’Orchestra Filarmonica Campana, l’Orchestra da Camera Fiorentina, l’Orchestra Filarmonica di Lucca, l’Orchestra della Fondazione Bulgaria Classic, l’Orchestra e il coro del Teatro Bolshoij di Minsk.

Collabora con festival importanti quali il New European Festival di Stuttgart, con cui lavora dal 2010, il Festival di Bellagio e del Lago di Como, per il quale ha diretto nel 2013, e il Festival Pontino di musica contemporanea, per il quale ha tenuto il concerto inaugurale della 50esima edizione nel luglio 2014.

LASCIA UN COMMENTO