Patriciello a Capua per la Festa Dell’Europa.

0
26

***COMUNICAZIONE ELETTORALE***

Domattina alle 11:00, Aldo Patriciello, eurodeputato di Forza Italia e candidato alle europee del 25 maggio prossimo sarà a Capua, in occasione del 64esimo anniversario della dichiarazione di Schuman, che ha dato origine all’Europa. In programma, un giorno di festa vera e propria, organizzata dall’assessore alla Cultura Iolanda Capriglione, al quale parteciperà, oltre a Patriciello, anche il sindaco di Capua, Carmine Antropoli ed Antimo Cesaro, docente Filosofia politica ed ermeneutica presso la Sun e che coinvolgerà, nell’aula consiliare prima e in piazza dei Giudici poi, gli studenti degli istituti superiori capuani.

Sarà proiettato un video e distribuito materiale informativo per conoscere più da vicino il Parlamento europeo, una delle assemblee più grandi al mondo, tuttora sconosciuta ai più. “Sarà l’occasione– annuncia Patriciello- per far conoscere agli studenti la realtà europea, le possibilità che ci offre, le risorse che ci mette a disposizione. Il cammino è ancora lungo ma, citando proprio la dichiarazione di Schuman “L’Europa non potrà farsi in una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto”. Ci vorrà ancora del tempo, perché tutti i cittadini si sentano europei, ma la conoscenza, soprattutto tra i giovani, resta il primo passo per diffondere una coscienza europeista”- conclude Patriciello.

La dichiarazione Schuman, che prende il nome dall’allora ministro degli Esteri francese Robert Schuman proponeva la creazione di una Comunità europea del carbone e dell’acciaio, i cui membri avrebbero messo in comune le proprie produzioni, in un contesto, era il 9 maggio 1950, in cui le nazioni europee cercavano ancora di risollevarsi dalle conseguenze devastanti della Seconda guerra mondiale, conclusasi cinque anni prima. La CECA, fondata da Francia, Germania occidentale, Italia, Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo è stata la prima di una serie di istituzioni europee sovranazionali che avrebbero condotto a quella che si chiama oggi “Unione europea”.

LASCIA UN COMMENTO