Patriciello incontra gli studenti: Erasmus+ ed Horizon2020 opportunità da cogliere.

0
43

“Investire nei giovani significa investire nel futuro. Se vogliamo che i nostri figli abbiano una chance in più, un futuro sereno e la possibilità di soddisfare le proprie aspettative dobbiamo essere per loro punto di riferimento. Così l’On. Aldo Patriciello a seguito dell’incontro di Napoli con i giovani universitari.  “Mai come in questo momento abbiamo bisogno di idee chiare e concrete che rispondano alle esigenze del momento.  – ha detto Patriciello – Viviamo in una realtà economicamente provata che ci porta a dover fare i conti con un inaccettabile sentimento di sfiducia nei confronti dei rappresentanti Istituzionali. La politica della protesta, inefficace per giovani e per la classe media, non fa altro che enfatizzare ciò che a nostro avviso dovrebbe trasformarsi in proposte e non in opposizione a tutto ed a tutti. L’Europa non ha bisogno di urlatori ma di conoscitori della macchina comunitaria, che sappiano cogliere le numerose possibilità che l’Unione offre mettendole a disposizione dei territori rappresentati. Numerose le possibilità per i giovani da quelle imprenditoriali, lavorative e formative. L’Europa è rappresentata dai giovani con il programma Erasmus che da sempre ha accompagnato i nostri ragazzi in esperienze formative, culturali, di vita che poi hanno donato loro una alternativa occupazionale. Oggi con il nuovo programma Erasmus+, attivo dal primo gennaio 2014 fino al 31 dicembre 2020, possiamo fare ancora di più. Un Erasmus per tutti che con una dotazione di 19 miliardi di euro raggruppa tutti gli attuali programmi dell’UE, anche quelli di dimensione internazionale, nel settore dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, sostituendo i sette programmi esistenti con un solo programma. Ciò aumenterà l’efficienza, semplificherà la presentazione delle domande di borse di studio e ridurrà la duplicazione e la frammentazione. Medesimo discorso con la ricerca che grazie ad Horizon 2020 potrà essere sostenuta e garantita”.

LASCIA UN COMMENTO