La Regione risponde alla Lorenzin: al lavoro per dare risposte concrete, piena sintonia col Ministero. Il Ministro: nessuna polemica con la Regione.

0
54

santa lucia“Con il Ministero della Salute e con il Governo c’è una collaborazione continua e costruttiva per dare, dopo anni di assenza dello Stato, risposte concrete”: lo afferma, in un comunicato, la Giunta Regionale della Campania.

“In campo – evidenzia la nota – abbiamo messo soluzioni efficaci uniche in Europa, ma bisogna fare ancora tanto. Siamo già partiti in tutta la terra dei fuochi sia con gli screening sia con l’organizzazione dei Percorsi Diagnostico Terapeutici.

Per non parlare del significativo stato di avanzamento delle attività dei registri tumori da noi istituiti”.

“Abbiamo attivato queste azioni straordinarie con fondi ordinari della Regione – sottolinea la Giunta Regionale nel comunicato – e presto l’azione sarà potenziata grazie all’intervento del Ministero della Salute con il riparto dei fondi per terra dei fuochi e l’area di Taranto”. (ANSA).

Con la regione Campania sulla Terra dei fuochi “non ci sono polemiche”, chiarisce il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, spiegando che “stiamo lavorando insieme da oltre un anno per risolvere i problemi di uno dei più grandi disastri che abbiamo ereditato e che stiamo risolvendo concretamente giorno dopo giorno”. Tornando a ricordare di aver firmato due settimane fa il provvedimento per la prima tranche di 25 milioni di euro distribuiti tra Taranto e la Terra dei fuochi, il ministro aggiunge che “ora è in Conferenza Stato-Regioni e che diventerà esecutivo con il riparto del Fondo sanitario nazionale. La regione Campania ha fatto un registro tumori e sta operando screening extra-budget, l’Istituto superiore di sanità ha consegnato l’istruttoria per nuovi screening. Siamo di fronte ad una operazione di screening di massa senza precedenti, non ci sono elementi di polemica – ripete – ma solo di costruttiva collaborazione”.(ANSA).

LASCIA UN COMMENTO