La scrittrice spagnola Alice Gimenez-Bartlett giovedì 13 a San Domenico Maggiore, a cura dell'Istituto Cervantes.

0
109

È considerata la scrittrice spagnola di noir più famosa al mondo. Alicia Giménez-Bartlett, conosciuta soprattutto per i suoi romanzi polizieschi che hanno come protagonista l’investigatrice Petra Delicado, arriva in Italia per due eventi a Roma e Napoli, organizzati dall’Istituto Cervantes.

La scrittrice originaria di Almasa terrà due incontri aperti al pubblico con altrettanti scrittori italiani: martedì 11 novembre alle 19 alla sala esposizioni del Cervantes di piazza Navona a Roma converserà con Melania Mazzucco in un confronto moderato da Laura Silvestre dell’Università di Roma “Tor Vergata”.

Il 13 novembre, invece, al Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore a Napoli alle ore 18:30, si confronterà con Maurizio De Giovanni nell’ambito di “Il Giallo di Napoli”. Modera il giornalista Pier Luigi Razzano.

Classe 1951, Alicia Giménez-Bartlett ha insegnato per tredici anni letteratura spagnola e solo dopo il successo dei suoi romanzi, ha deciso di dedicarsi completamente alla scrittura.

Ha esordito con uno studio sullo scrittore spagnolo Gonzalo Torrente Ballester, pubblicato nel 1981.

Prima di ottenere un enorme successo in patria con i romanzi “Ritos de muerte” e “Dias de Perro” ha pubblicato diversi libri: con “Una abitacion ajena”, che racconta il difficile rapporto tra Virginia Woolf e la sua cameriera, ha vinto nel 1997 il premio Feminino Lumen per la miglior scrittrice spagnola.

Si è poi dedicata alla fortunata serie con protagonista l’ispettrice Petra Delicado, che l’ha consacrata in Spagna come una delle più seguite e amate gialliste, vincendo numerosi premi tra cui il prestigioso Raymond Chandler nel 2008 ( vinto in precedenza da John le Carré e John Grisham).

Oltre ai noir della Delicado – diventati anche una serie televisiva interpretata da Ana Belen e Santiago Segura – la Giménez-Bartlett ha pubblicato “Exit”, “Una stanza tutta per gli altri” (Premio Singular 1997, come migliore scrittrice spagnola), “Segreta Penelope”, “Giorni d’amore e inganno” e “Dove nessuno ti troverà” (Premio Nadal de Novela 2011).

Le sue opere sono state tradotte in quindici lingue e sono molto popolari in Francia, Germania, Stati Uniti e in
Italia dove sono pubblicate da Sellerio. Di recente ha scritto uno dei racconti contenuti nei volumi “Ferragosto in Giallo” (2013 con Camilleri, Costa, Malvaldi, Manzini e Recami) e “Vacanze in giallo”
(2014 con Malvaldi, Manzini, Recami, Robecchi e Savatteri), entrambi per Sellerio.

LASCIA UN COMMENTO