Solidarietà: la Camera di Commercio di Napoli conferma l'impegno con la Lilt alla Festa dell'Epifania al Pascale.

0
107

Lilt+2015Solidarietà e impegno hanno scandito la Festa dell’Epifania all’Istituto nazionale tumori-Fondazione Pascale a Napoli: libri, giocattoli e dolci sono stati distribuiti oggi ai figli dei pazienti dell’Istituto ospiti della ludoteca, un luogo dove i più piccoli, accuditi da vigilatrici d’infanzia, possono giocare e socializzare.

La Festa dell’Epifania è nata sette anni fa grazie all’impegno della Lilt (Lega italiana lotta ai tumori) napoletana, in collaborazione con la struttura di Psiconcologia diretta dal professore Francesco De Falco e con diversi benefattori privati.

Per il terzo anno consecutivo la Camera di Commercio di Napoli affianca l’iniziativa: oltre ad offrire doni per i più piccoli, garantirà il proprio contributo grazie al quale, anche per il 2015, sarà possibile confermare l’apertura pomeridiana.

Per il presidente della Lilt di Napoli, Adolfo Gallipoli D’Errico, si è trattato di ”una giornata bellissima che si ripete da alcuni anni”. ”Siamo felici e contenti di iniziarla coi bambini – ha aggiunto – a cui dedichiamo la nostra voglia di ripresa perché nonostante in questo Istituto non siano ricoverati bambini, la ludoteca serve a trattenere i figli di coloro che sono ricoverati o di quanti vengono qui per un controllo o esami di prevenzione. Questo, credo, nobiliti l’Istituto e la Lega che ha pensato alcuni anni fa ad iniziare questa attività e la Camera di Commercio che ci sostiene permettendoci di essere aperti anche nelle ore pomeridiane”.

Il presidente della Camera di Commercio, Maurizio Maddaloni, ha aggiunto: ”E’ diventato un piacevole appuntamento tradizionale che si inquadra nelle iniziative diffuse di attenzione ai più sfortunati e bisognosi che l’ente camerale mette in campo, ogni anno, in occasione delle festività natalizie. In questo caso, ancora una volta col nostro accompagnamento, alla ludoteca sarà data la possibilità di allungare l’orario di funzionamento a favore dei figli dei degenti e pazienti. E’ una maniera con la quale il mondo delle imprese, con tante iniziative come il pranzo coi poveri con la Curia, cerca di dimostrare e dimostra che esso non è allineato solo alle logiche del profitto ma è radicato in un tessuto sociale complicato come quello napoletano e cerca di fare la propria parte accompagnando processi di solidarietà”.

All’iniziativa sono intervenuti anche il professore Francesco De Falco, responsabile della Psicologia Oncologia del ‘Pascale’, e Gaetano Lombardi, presidente del Consiglio di indirizzo e verifica del ‘Pascale’.

LASCIA UN COMMENTO