Streets of Naples, racconti inediti delle strade più belle di Napoli attraverso l’occhio di chi le vive ogni giorno.

0
96

Raccontare in forma breve e per immagini le strade di Napoli è l’idea che ha ispirato la nascita del progetto ‘Streets Of Naples’ di Danilo Marraffino. Scegliere di esplorare la propria città, i suoi vicoli, icona ed espressione di una realtà cui danno forma e vita, offre uno spaccato inedito sulla vita partenopea, attraverso lo sguardo indiscreto di chi ci è nato e ancora oggi vive le sue tante sfaccettature.

“Si va dal Centro Storico alla zona collinare del Vomero, senza dimenticare la periferia. La mia ambizione personale – racconta Marraffino – è quella di offrire uno spunto di riflessione sulle contraddizioni di una città che ha tanto da raccontare”. Streets Of Naples rivela in ogni episodio le espressioni, i colori, gli abitanti di un quartiere. Il primo video è online sul canale YouTube di Danilo Marraffino (http://bit.ly/Streetsofnaples) e vede protagonista via dei Tribunali che percorre il centro storico di Napoli. Ogni mese è prevista la pubblicazione di due video di un minuto, ognuno per raccontare una storia diversa, un frammento pulsante della metropoli.

Il progetto è nato dalla collaborazione con Gian Paolo Fioretti in arte Mux (etichetta Elastica Records) dopo l’incontro sul set per la realizzazione del videoclip ‘Test of Heart’, singolo tratto dal suo ultimo EP ‘Playing 4 Time’. Un’idea comune che ha preso vita in Streets Of Naples, una simbiosi capace di catapultare l’osservatore, attraverso i sensi, nel cuore della città: quella vera, disordinata, caotica, amorevole, imperfetta.

BIOGRAFIA. Danilo Marraffino ha sviluppato sin da giovanissimo una passione per l’audiovisivo. Dopo aver iniziato come autodidatta, ha conseguito il diploma accademico in Tecnico del suono presso il Conservatorio di Musica ‘D. Cimarosa’ di Avellino. La sua passione si è infine concretizzata con una crescita professionale che lo ha portato a collaborare con molti artisti del panorama musicale (Co’Sang, Clementino, Speaker Cenzu, Castì “13B”, Giovanni Block), realtà come il Teatro Bellini di Napoli, il progetto Be Quiet, il documentario ‘The Cat Mummies Of The Società Africana D’Italia’ per l’Università degli studi di Napoli L’Orientale e ‘Napolislam’ di Ernesto Pagano, vincitore del Biografilm Festival di Bologna 2015.

Official web site: www.danilomarraffino.com

Official Facebook Page: www.facebook.com/otre.ali

Instagram: @danilo_marraffino

YouTube: https://bit.ly/2Om2Wcp

LASCIA UN COMMENTO