Summer Concert, secondo weekend di appuntamenti musicali al Convento di San Francesco a Carinola.

0
244

Summer Concert, programmazione estiva dell’Associazione Anna Jervolino e dell’Orchestra da Camera di Caserta, si conclude con il Ciclo Musica nel Chiostro in calendario dal 31 Agosto al 9 Settembre presso il Convento di S. Francesco di Casanova di Carinola, uno dei luoghi d’arte più incantevoli di Terra di Lavoro.

In programma “…un percorso tra Etno & Colto nella musica d’Autore… dall’Armenia alla Spagna, dai Balcani all’America Latina, dalla Grecia alla Francia”, affidato a solisti internazionali e “madrelingua”: il violinista Rudolf Fatyol ed il pianista Mihaly Duffek per la musica di Bartok e Kodaly, il pianista Valentin Surif per gli argentini Ramos e Piazzolla, il mezzosoprano Katja Markotić ed il chitarrista Saša Dejanović per le incursioni nella musica croata e latino–americana, il soprano Siranus Tsalikian ed il pianista GeorgiosJulius Papadopoulos per i repertori greco ed armeno, la violinista Agnes Pyka ed il pianista Laurent Wagschal per quello francese, la violinista Dalia Dedinskaite ed il violoncellista Gleb Pyšniak per quello lituano.

Previsto un “Dopo Concerto” con Luoghi & Sapori: visita guidata al Convento ed esposizione e degustazioni di sapori dell’Ager Falernus a cura della Pro-Loco di Carinola.

La Rassegna è sostenuta dal MiBACT e dalla Regione Campania ed alla sua realizzazione collaborano il Comune e la Pro–Loco di Carinola ed il Convento di S. Francesco di Casanova di Carinola.

L’ingresso ai concerti è libero.

Venerdì 7 Settembre – 20.30

Siranus Tsalikian soprano
Georgios-Julius Papadopoulos pianoforte
Spyridon Samaras                             
Anixis (Primavera)
(testo di I. Polemis)

Soghomon Gevorki Soghomonyan
(detto Padre Komitas)
Karoun a (È Primavera) *

Maurice Ravel                                                        
da Cinque Melodie Popolari Greche
(testi popolari greci tradotti in francese da M. D. Calvocoressi)

Soghomon Gevorki Soghomonyan
(detto Padre Komitas)
Kele kele (Passeggiate) *
Chinar es (Sei come un platano) *
Hoy Nazan im *
Le le yaman *

Yannis Constantinidis   
Mera merose (Il giorno è spuntato) **
To Erinaki (Piccola Irene) **

Manolis Kalomiris
Ι gria zoi (La vecchia vita)
(testo di K. Palamas)

Soghomon Gevorki Soghomonyan
(detto Padre Komitas)
Krunk *

Emilios Riadis
Rotima (Quesito)
(testo di E. Riadis)

Nikos Hatziapostolou
San oniro mayeftiko (Come un sogno magico)
Aria di Titika / dall’operetta Gli Apaches di Atene
(testo di Y. Prineas)

Barsegh Kanachyan
Oror (Lullaby)
(testo di R. Patkanyan)

Antiochos Evangelatos
Ypne pou pernis ta mikra (Dormire, tu che porti via i bambini) **

Georgios Lambelet
Anthostefanoti (Fiorito)
(testo di M. Malakasis)

Armen Tigranyan
dall’opera Anoush
Scena della pazzia
Aria finale 

* canto tradizionale armeno

** canto tradizionale greco

Dall’Olimpo al Monte Ararat – Canzoni e Arie tra Grecia e Armenia
“…un bellissimo bouquet musicale selezionato dal  repertorio greco ed armeno…profonde melodie e variopinte armonie da affascinanti canzoni….capolavori ispirati da testi lirici e drammatici, selezionati dal ricco archivio della tradizione popolare e dalla letteratura colta del diciannovesimo e ventesimo secolo…”

 

Sabato 8 Settembre – 20.30

Ensemble des Equilibres
Agnes Pyka violino
Laurent Wagschal pianoforte
Maurice Ravel
Sonata n.1 per violino e pianoforte (postuma)
Sonata n.2 in sol maggiore per violino e pianoforte

Claude Debussy
Sonata n.3 in sol minore per violino e pianoforte L148

Francis Poulenc
Sonata per violino e pianoforte
(alla memoria di Federico Garcia Lorca)

 

Domenica 9 Settembre – 20.30

Dalia Dedinskaite violino
Gleb Pyšniak violoncello
Zoltan Kodaly
Duo per violino e violoncello op.7

Maurice Ravel
Sonata per violino e violoncello

Vytautas Barkauskas
Duettissimo
(dedicato a Gleb Pyšniak e Dalia Dedinskaite)

LASCIA UN COMMENTO