Taglio del nastro per Artecinema giovedì 11 al San carlo, si prosegue all’Augusteo.

0
515

La 23ª edizione di Artecinema, Festival Internazionale di Film sull’Arte Contemporanea, a cura di Laura Trisorio, sarà inaugurata giovedì 11 ottobre 2018, alle ore 20.00, presso il Teatro San Carlo e proseguirà nei giorni 12-13-14 ottobre presso il Teatro Augusteo di Napoli, dalle ore 16 alle 24 con ingresso gratuito.

Attraverso la proiezione di 25 documentari sui maggiori artisti, architetti e fotografi della scena internazionale, sarà offerta al pubblico una preziosa occasione per comprendere la poetica degli artisti, per vederli al lavoro nei loro atelier e per mostrare l’evoluzione dei linguaggi dell’arte contemporanea.

Artecinema è riconosciuto in ambito internazionale come una delle manifestazioni più significative del settore e anno dopo anno continua a richiamare un pubblico sempre più numeroso.

Il Festival ha consolidato negli anni il proprio impegno nel sociale lavorando in sinergia con altre istituzioni cittadine. Oltre alle consuete proiezioni presso i due teatri, sono previste:

12 ottobre proiezioni per gli studenti delle scuole secondarie di Napoli e provincia presso l’Istituto francese

12 ottobre proiezioni per i detenuti presso la Casa Circondariale di Nisida

13 ottobre proiezioni per i detenuti presso il Carcere di Secondigliano

15 ottobre proiezioni per le scuole superiori del Comune di Anacapri

16 ottobre incontri e workshop per gli dell’Accademia di Belle Arti di Napoli

17 ottobre incontri e proiezioni per gli studenti dell’Università Suor Orsola Benincasa

18 ottobre proiezioni e dibattito per gli studenti del Liceo Artistico del Suor Orsola Benincasa

Focus di questa edizione sarà la fervente atmosfera artistica della New York degli anni Ottanta attraverso film dedicati a Jean-Michel Basquiat, Julian Schnabel, Robert Mapplethorpe e alla scena artistica di due metropoli come Berlino e Johannesburg.

Tutti i film saranno proiettati in lingua originale con traduzione simultanea in cuffia.

I registi e alcuni artisti interverranno personalmente per presentare i film.

Sarà pubblicato un catalogo italiano/inglese con testi critici, sinossi dei film e brevi biografie dei registi.

Il programma completo della manifestazione sarà disponibile sul sito www.artecinema.com.

PROGRAMMA 

GIOVEDI 11 OTTOBRE

TEATRO SAN CARLO 

20.00
INAUGURAZIONE

arte e dintorni

SOUNDINGS 2018 – LUCIA ROMUALDI & FRANCESCO DE GREGORI *

Paolo Pittoni, Lucia Romualdi, Italia, 2018, 8′ (anteprima mondiale)

Soundings 2018 è un’opera nomade, una metafora politica che viaggia i mari. L’opera realizzata a Napoli allo Studio Trisorio nel 2014, arriva al Museo MAXXI a Roma nel 2016 e riapproda nel 2018 a Napoli per il Festival Artecinema. È un lavoro sul concetto di lontananza che indica percorsi visivi e sonori ed è organizzato attorno a Cardiologia, la canzone che Francesco De Gregori rivisita e ritrascrive in dialogo con le “partiture di luce” dell’artista Lucia Romualdi.

arte e dintorni

BASQUIAT: RAGE TO RICHES *

David Shulman, Stati Uniti, Svizzera, 2017, 89′, inglese (anteprima italiana)

Il film racconta la storia di Jean-Michel Basquiat attraverso interviste esclusive alle sue due sorelle Lisane e Jeanine – di cui non si hanno testimonianze precedenti – ai suoi amici più intimi, ai suoi amanti e agli artisti e ai galleristi che lo hanno frequentato e ci introduce nella fervente atmosfera artistica newyorkese degli anni Ottanta.

VENERDI 12 OTTOBRE

TEATRO AUGUSTEO

16.00

architettura

LE LOUVRE ABU DHABI, CRÉATION D’UN MUSÉE UNIVERSEL

Patrick Ladoucette, Francia, 2017, 53′, francese (anteprima italiana)

Come può un concetto architettonico fondere tradizione e modernità? Questa è la domanda cui il documentario cerca di rispondere, raccontando la costruzione del Louvre di Abu Dhabi inaugurato nel novembre 2017. Esplorando il dietro le quinte di questo “museo universale” possiamo capire meglio il processo creativo che ha guidato l’architetto Jean Nouvel durante la sua realizzazione, nonché le questioni educative e culturali legate alla nascita di questo monumentale edificio.

17.00

arte e dintorni

FRIDA KAHLO, DIEGO RIVERA, UNE PASSION DÉVORANTE *

Catherine Aventurier, Francia, 2017, 53′, francese (anteprima italiana)

Frida Kahlo e Diego Rivera, due dei più grandi pittori della scena messicana sono stati amanti con personalità incompatibili. Entrambi difensori del Messico, entrambi innamorati della pittura. Il documentario esplora la loro affascinante e complessa storia e ci mostra come questo incontro, passionale e professionale, abbia rivoluzionato un intero paese.

18.10

arte e dintorni

LAWRENCE CARROLL, FINDING A PLACE *

Simona Ostinelli, Svizzera, 2018, 53’, italiano, inglese (anteprima mondiale)

Grande interprete del monocromo, Lawrence Carroll porta avanti da più di trent’anni, con profonda coerenza e dedizione, una ricerca sulla pittura. Il film è un viaggio emozionale nella storia dell’artista, da New York dove è iniziata la sua avventura, fino a Bolsena dove vive attualmente e lo segue mentre prepara una retrospettiva al Museo Vincenzo Vela di Ligornetto in Svizzera.

 19.20

arte e dintorni

CASTING *

Maurizio Finotto, Italia, 2012, 10’, animazione 

Le opere dell’artista bolognese Sissi prendono vita in questa animazione stop motion di Maurizio Finotto. Il video narra la nascita di una famiglia di dieci Aspiranti Aspiratori: dieci potenziali personaggi creati dall’artista Sissi che aspirano a diventare purificatori, ciascuno con un’identità ben definita e con un nome che indica un concetto chiave, coerente con la sua forma e la sua funzionalità.

19:40

arte e dintorni

ART21 – BARBARA KRUGER, JULIE MEHRETU *

Ian Forster, Stati Uniti, 2018, 17’, inglese (anteprima europea)

Il film scopre le idee provocatorie, le influenze culturali e gli aneddoti biografici che ispirano le artiste Barbara Kruger, che usa il linguaggio visivo della pubblicità per criticare gli stessi messaggi che le sue opere riproducono, e Julie Mehretu che sovverte la storia della pittura paesaggistica americana, fondendo le sue visioni immaginifiche con la più dura realtà politica.

 20.10

arte e dintorni

THE HIDDEN FACE OF AMERICAN ART *

François Levy-Kuentz, Francia, 2017, 54′, inglese (anteprima italiana)

Alla fine della seconda guerra mondiale, centinaia di artisti europei in fuga dal nazismo si rifugiarono a New York. La città era in grande fermento e grazie al boom economico del dopoguerra nel giro di pochi anni assunse il ruolo di capitale mondiale dell’arte moderna. In questo contesto una nuova generazione di artisti, fra cui Pollock, Rothko, de Kooning, emerse sotto la bandiera comune dell’Espressionismo astratto. L’avanguardia americana ha offerto così un nuovo modo di considerare l’arte e di rappresentare il mondo che andava ripensato e ricostruito.

21.20

arte e dintorni

ART21 – BERLIN: NATHALIE DJURBERG & HANS BERG, OLAFUR ELIASSON, HIWA K, SUSAN PHILIPSZ *

Rafael Salazar, Ava Wiland, Stati Uniti, 2018, 56’, inglese (anteprima europea)

Fin dagli anni Novanta la città di Berlino ha accolto artisti provenienti da ogni parte del mondo. Questo film esplora le diverse sensibilità nel lavoro di alcuni dei più noti artisti stabilitisi in Germania: Nathalie Djurberg & Hans Berg, Olafur Eliasson, Hiwa K, Susan Philipsz.

22.30

fotografia

MAPPLETHORPE: LOOK AT THE PICTURES

Fenton Bailey, Randy Barbato, Stati Uniti, Germania, 2016, 108′, inglese, sottotitoli in italiano

Questo film sulla vita di Robert Mapplethorpe è il ritratto di uno degli artisti più controversi del XX secolo che ha fotografato il sesso maschile, la nudità e il fetish, portando il suo lavoro ad essere ancora etichettato da alcuni come “pornografia mascherata da arte”. Le testimonianze di amici, modelle, familiari, dei suoi più stretti collaboratori e la speciale partecipazione di Patti Smith si intrecciano a interviste nelle quali l’artista racconta la sua vita, gli amori e il suo lavoro. La narrazione è arricchita da materiali inediti provenienti dall’archivio della Mapplethorpe Foundation.

SABATO 13 OTTOBRE

TEATRO AUGUSTEO

 16.00

arte e dintorni

JAAR, LAMENT OF THE IMAGES

Paula Rodriguez Sickert, Cile, 2017, 77′, spagnolo, inglese (anteprima italiana)

 Alfredo Jaar considera l’arte come “l’ultimo posto in cui regna la libertà” e fa del suo lavoro un atto di resistenza. Il film mostra il processo creativo delle sue opere che affrontano importanti problematiche quali l’immigrazione al confine tra Messico e Stati Uniti, il genocidio in Ruanda, il colpo di stato militare in Cile. Ripercorriamo alcune delle sue principali mostre in Finlandia, a Venezia, a Buenos Aires, a Santiago del Cile e New York accompagnati da una colonna sonora opera di suo figlio Nicolas Jaar, uno dei musicisti più influenti nel mondo dell’elettronica.

 17.30

arte e dintorni

TERRES BARCELÓ *

Christian Tran, Francia, 2017, 75’, francese (anteprima italiana)

Due grandi mostre dell’artista spagnolo Miquel Barceló, alla Biblioteca Nazionale di Francia e al Museo Picasso di Parigi, ci offrono l’opportunità di approfondire il suo lavoro. Mentre l’artista ci parla di sé, seguiamo passo dopo passo il processo creativo delle sue opere imponenti ed effimere realizzate con la terra in tutte le sue forme.

19.10

arte e dintorni

THE TRIUMPHS AND LAMENTS OF WILLIAM KENTRIDGE *

Adam Low, Regno Unito, 2017, 63′, inglese (anteprima europea)

Seguiamo l’artista sudafricano William Kentridge a Roma mentre prepara il grande fregio lungo le sponde del Tevere e a Johannesburg, sua città natale e fonte di ispirazione per i magici film di animazione che lui stesso disegna a mano. Cresciuto sotto l’apartheid, Kentridge ha assistito alla transizione verso una democrazia multirazziale e la sua arte riflette la turbolenta storia politica del Sud Africa.

20.30

arte e dintorni

MAURIZIO CATTELAN: BE RIGHT BACK

Maura Axelrod, Stati Uniti, 2016, 90′, inglese, sottotitoli in italiano

Questo documentario racconta la carriera dirompente di Maurizio Cattelan intervistando curatori, collezionisti, luminari del mondo dell’arte ed ex fidanzate su ciò che ha reso straordinario questo visionario personaggio. A partire dalla fine degli anni Ottanta e nel corso della sua ventennale produzione Cattelan ha continuato a provocare e ispirare, fino alla sua mostra finale al Guggenheim Museum di New York dove ha sospeso tutte le sue opere al soffitto della rotonda del museo.

22.15

arte e dintorni

L’ARTE VIVA DI JULIAN SCHNABEL *

Pappi Corsicato, Italia, 2017, 84’, inglese, sottotitoli in italiano

La storia personale e la carriera pubblica del celebre artista e regista Julian Schnabel, dagli esordi della sua vita professionale, nella New York City di fine anni Settanta, all’ascesa negli anni Ottanta, fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan. Il documentario descrive l’approccio estroverso e anticonvenzionale di Schnabel nei confronti del lavoro e della vita: l’amato pigiama di seta, la dimora di Montauk a Long Island e quella nel palazzo in stile veneziano nel West Village di Manhattan.

DOMENICA 14 OTTOBRE

TEATRO AUGUSTEO

16.00

architettura

MÉDIACITÉ, LA GALERIE MARCHANDE D’UN DESIGNER

Juliette Garcias, Francia, 2016, 26’, francese (anteprima italiana)

Vista dal cielo, la struttura che ricopre la Médiacité, il nuovo grande complesso commerciale di Liegi, appare come una gigantesca vetrata serpentina. Questa sinuosa arteria, lunga oltre 350 metri è una strada coperta, la galleria principale di un enorme centro commerciale costruito nel 2009 per rivitalizzare una vecchia zona industriale in dismissione. Progettato dal designer israeliano Ron Arad, conosciuto in tutto il mondo per i suoi mobili giocosi dalle forme arrotondate e scultoree, l’edificio rivoluziona le tipologie stereotipate dell’architettura commerciale.

arte e dintorni

ONE MINUTE ART HISTORY

Cao Shu, Cina, 2015, 1’ 27’’, animazione

Il regista Cao Shu ha racchiuso l’intera storia dell’arte in questo cortometraggio sperimentale che dura poco più di un minuto. Dall’Antico Egitto, attraverso pitture a inchiostro cinesi, serigrafie giapponesi, ritratti in stile Modigliani, passando per Basquiat, arriviamo fino ai nostri giorni.

16.35

arte e dintorni

LE FAUSSAIRE DE VERMEER *

Frédéric Tonolli, Francia, 2017, 53′, francese (anteprima italiana)

Han Van Meegeren è stato uno dei più grandi contraffattori di tutti i tempi: durante la Seconda Guerra Mondiale riuscì a vendere per cifre altissime i suoi falsi Vermeer che riproducevano perfettamente la tecnica e lo stile del pittore fiammingo proponendo però soggetti sempre nuovi. Raggirò numerosi musei e collezionisti privati, compreso il Maresciallo del Reich Hermann Goering.

17.45

arte e dintorni

LUNE – GIANCARLO NERI *

Duccio Brunetti, Italia, 2018, 7’ (anteprima mondiale)

Lune è il racconto dell’installazione luminosa composta da sessanta lune disseminate nel centro storico di Spoleto che l’artista Giancarlo Neri ha realizzato nell’estate del 2017 per celebrare i sessanta anni del Festival dei Due Mondi.

18:00

arte e dintorni

CIVILISATIONS – THE VITAL SPARK

Tim Niel, Regno Unito, 2017, 60’, inglese (anteprima italiana)

Attraverso le opere dei più noti artisti del XX e XXI secolo tra cui Ai Weiwei, Kara Walker, Andy Warhol, Anselm Kiefer, Michal Rovner, il film esplora il destino dell’arte in un mondo tecnologico e materialista spingendoci a riflettere sul potere della creatività nell’esorcizzare gli orrori del nostro mondo.

19.10

arte e dintorni

FRANCESCO ARENA – LINEA DI 18,53 Km *

Domenico Palma, Italia, 2018, 6’ (anteprima mondiale)

Il film segue la realizzazione dell’opera di Francesco Arena Linea di 18,53 km. Dal giardino di una casa napoletana si vede il Vesuvio. Le curve del vulcano separano il mare dal cielo. Un cuneo di bronzo bianco, alto 3 metri, è piantato per quasi tutta la sua altezza nel terreno del giardino. Prima di essere realizzato in bronzo, il cuneo è stato modellato in creta e vi è stato strappato un angolo, a sua volta poi fuso in bronzo. Quest’ultimo pezzo è stato gettato nel cratere del Vesuvio. La distanza tra le due parti della scultura è esattamente di 18,53 km.

19:20

arte e dintorni

RENATO MAMBOR *

Gianna Mazzini, Italia, 2017, 47′, italiano (anteprima mondiale)

Uno sguardo intimo e inedito sulle opere e la biografia di Renato Mambor (1936-2014), artista della Scuola romana di Piazza del Popolo, oltre che attore, autore e regista teatrale. Gianna Mazzini ha instaurato con Mambor e la sua compagna, Patrizia Speciale, un rapporto di amicizia profonda, seguendolo per quindici anni fino al giorno della sua scomparsa.

20.30

arte e dintorni

RACHEL WHITEREAD – GHOST IN THE ROOM *

Morag Tinto, Scozia, 2017, 63’, inglese (anteprima italiana)

Un ritratto intimo della scultrice britannica Rachel Whiteread mentre prepara una grande retrospettiva alla Tate Britain di Londra. Il suo lavoro esplora i temi della memoria e dell’assenza, creando calchi da semplici oggetti domestici fino ad arrivare a stanze o case intere. In questo film rivisitiamo il controverso lavoro intitolato House, una replica in scala reale dell’interno di una casa a schiera nell’East End di Londra che alimentò un acceso dibattito sull’arte contemporanea.

21.45

fotografia

ART21 – JOHANNESBURG: ROBIN RHODE, ZANELE MUHOLI *

Ian Forster, Stati Uniti, 2018, 30’, inglese (anteprima europea)

Il film è ambientato nella città di Johannesburg e dedicato ai giovani artisti africani Robin Rhode e Zanele Muholi. Rhode e il suo team di assistenti creano murales che fungono da fondali per set fotografici nel quartiere in cui è cresciuto, in una comunità di “razza mista” afflitta da droga e guerre fra bande. Muholi fotografa gay, bisessuali, transgender e intersessuali usando il potere della sua arte per sfidare lo stigma e la violenza subiti dalle comunità queer in Sud Africa.

22.30

arte e dintorni

ANDY GOLDSWORTHY: LEANING INTO THE WIND

Thomas Riedelsheimer, Germania, Scozia, 2016, 93′, inglese, portoghese (anteprima italiana)

A 16 anni dall’acclamato film Rivers and Tides, il regista Thomas Riedelsheimer torna a collaborare con Andy Goldsworthy. Il documentario segue l’artista durante la realizzazione di alcuni dei suoi progetti più recenti di Land art rivelandoci la sua arte e il suo vivere in simbiosi con la natura.

* Sarà presente il regista

ORARI

11 ottobre ore 20.00Teatro San Carlo
La serata inaugurale al Teatro San Carlo è aperta al pubblico.
Biglietto d’ingresso €10, acquistabile al botteghino o sul sito www.teatrosancarlo.it

12 – 13 – 14 ottobre ore 16.00 / 24.00, Teatro Augusteo, Piazzetta Duca d’Aosta, 263
ingresso gratuito

LASCIA UN COMMENTO